in

Come si andrà in macchina da ora in avanti?

La nuova “Fase 3” permette lo spostamento tra le regioni senza l’utilizzo dell’autocertificazione, vediamo come ci si muoverà in auto

coronavirus controlli

È ufficialmente partita quella che ufficiosamente chiamiamo tutti Fase 3 visto che proprio dal 3 giugno sono stati aperti tutti i confini tra le regioni che erano stati chiusi dall’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. L’apertura è stata confermata dall’ultimo DPCM del 17 maggio scorso e permette di uscire e transitare tra le regioni senza la necessità di utilizzare l’autocertificazione. In ogni caso non si può parlare di un vero e proprio liberi tutti, visto che per esempio tutti gli spostamenti realizzabili in auto sono ancora soggetti ad alcune regolamentazioni che analizziamo in questo articolo.

Quanti occupanti in auto

È chiaro che la risposta dipende dalla disponibilità di sedili a bordo. In ogni caso nelle normali vetture dotate di cinque posti il massimo di occupanti è pari a 3. Ma tutti dovranno indossare la mascherina col guidatore che sarà l’unico seduto davanti, gli altri due si accomoderanno sul divano posteriore lasciando libero il poto centrale. In ogni caso esistono delle prescrizioni precise per l’utilizzo della mascherina in auto. Vediamole:

  • Quando la vettura è occupata da una sola persona non esiste l’obbligo di indossare la mascherina
  • Quando la vettura è occupata da due (o più) persone conviventi non esiste l’obbligo di indossare la mascherina, da indossare invece se non conviventi

Se si ha invece a disposizione una vettura dotata di più di due file di sedili si possono disporre al massimo due passeggeri su ogni fila di sedili, sempre lasciando un posto libero tra i due occupanti. Sulle vetture dotate di due soli posti non si possono ospitare altri occupanti, a meno che non siano conviventi. Si capisce quindi che se si viaggia con persone conviventi non è obbligatorio l’utilizzo di alcun tipo di DPI e nemmeno il mantenimento di particolari distanze, di conseguenza in quel caso si può usare tutta la capacità a disposizione all’interno della vettura.

Si può viaggiare tra regioni

Quindi non esistono più limiti alla circolazione tra le regioni visto che gli spostamenti sono ora permessi per qualsiasi motivo, sebbene bisognerà monitorare sempre gli eventuali passi da svolgere prima di viaggiare verso una regione o un’altra. Via quindi all’autocertificazione che decade dopo un lungo periodo di utilizzo “selvaggio”. Tuttavia i viaggi rimangono interdetti a chi possiede sintomi simili a quelli del Coronavirus: su tutti febbre di grado superiore ai 37,5°, difficoltà respiratorie e simili ma anche chi si ritrova in regime di quarantena.

Chi si muoverà in tali condizioni sarà punito tramite una sanzione amministrativa con importo di partenza pari a 400 euro, fino ad un massimo di 3.000 euro.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento