in

Mercato auto: ANIASA chiede il superammortamento

Stefano Patuanelli afferma che non è inderogabile un intervento a sostegno del settore automotive

Mercato auto Italia

L’emergenza coronavirus ha messo in ginocchio il settore automobilistico. Perciò le associazioni di categoria si aspettavano un aiuto concreto da parte del Governo italiano. Tutti sono in attesa dell’estensione dell’ecobonus ad altre tipologie di vetture e inoltre i bonus rottamazione non sono sufficienti.

Parlando alla camera, Stefano Patuanelli – ministro dello Sviluppo economico – ha affermato che non è inderogabile un intervento a sostegno del settore automotive. In seguito, ANIASA (Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici) ha scritto una lettera al ministro dove chiede di ripristinare il superammortamento per i veicoli strumentali.

Massimiliano Archiapatti ANIASA
Massimiliano Archiapatti, presidente di ANIASA

Mercato auto: il Governo italiano deve assolutamente incentivare il noleggio a lungo termine

Secondo l’associazione, questa mossa potrebbe portare effetti fiscali, economici e finanziari positivi all’intero mercato automobilistico, dei costruttori ai noleggiatori, ai concessionari, ai centri di assistenza e manutenzione. Nei due mesi di lockdown, il settore del noleggio ha subito una pesante perdita: le auto immatricolate in questo settore, infatti, sono diminuite di oltre 106.000 unità (-25% rispetto allo stesso periodo del 2019).

Massimiliano Archiapatti, presidente di ANIASA, ha voluto invitare il Governo italiano a incentivare assolutamente il noleggio a lungo termine, soprattutto perché in questo modo le case automobilistiche possono smaltire i veicoli prodotti in questi mesi e che oggi sono difficili da piazzare sul mercato. Senza sostegni immediati ed efficaci, spiega Archiapatti, il mercato auto è destinato a perdere oltre mezzo milione di immatricolazioni in Italia e con drammatiche ricadute su occupazione, indotto ed entrate fiscali.

Considerando solo le vetture a noleggio a lungo termine, tutti veicoli Euro 6, questa misura ha prodotto nel 2016 e 2017 rispettivamente 34.400 e 30.200 immatricolazioni in più (con maggiori entrate per l’Erario rispettivamente di 170 e 148 milioni di euro). Rinnoviamo la disponibilità a supportare il Governo e mettere a fattor comune il nostro know-how con l’obiettivo di promuovere misure in grado di risollevare l’intero mercato automotive, che nel 2019 ha rappresentato l’11% del PIL e il 16% del gettito fiscale“, conclude il presidente di ANIASA.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento