in ,

Ferrari 488 GTB: ecco un test drive di un esemplare con scarico Capristo | Video

La supercar nasconde sotto il cofano il V8 biturbo da 3.9 litri usato sulle più recenti F8 Tributo e SF90 Stradale

Ferrari 488 GTB AutoTopNL

Il 2 febbraio 2015, tramite il sito Web ufficiale, Ferrari ha presentato a tutti la sua prestante Ferrari 488 GTB dopo 40 anni dal debutto della 308 GTB, la prima Ferrari da strada dotata di un motore V8 montato in posizione posteriore-centrale. L’annuncio al pubblico, invece, avvenne durante il Salone di Ginevra dello stesso anno.

Il nome 488 si riferisce alla cilindrata di ogni singolo cilindro del propulsore biturbo da 3.9 litri. Quest’ultimo è identificato con il nome di Ferrari F154 CB ed è capace di sviluppare una potenza di 670 CV a 8000 g/min e una coppia massima di 760 nm a 3000 g/min.

Ferrari 488 GTB AutoTopNL
Ferrari 488 GTB interni

Ferrari 488 GTB: AutoTopNL mette alla prova un esemplare della supercar di Maranello

A livello estetico, la 488 GTB propone un corpo molto simile alla 458 che sostituisce. Tuttavia, gli ingegneri di Maranello hanno apportato diverse migliorie come ad esempio le nuove portiere scavate per incanalare l’aria verso le prese d’aria posteriori per raffreddare motore e turbocompressori oppure il nuovo impianto di scarico.

Secondo i dati forniti dalla casa automobilistica modenese, la supercar è capace di scattare da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi e da 0 a 200 km/h in 8,3 secondi mentre la velocità massima supera i 330 km/h. Nel corso degli anni, la Ferrari 488 GTB è stata proposta in diverse versioni: Spider, Pista e la one-off P80/C.

Se ciò non bastasse, il cavallino rampante ha portato il veicolo anche nel mondo delle competizioni con le 488 GTE EVO, 488 GT3 EVO, 488 Challenge e 488 Challenge EVO. Detto ciò, il famoso canale YouTube AutoTopNL ha avuto la possibilità di effettuare un test drive a bordo di un esemplare del bolide di Maranello dotato di impianto di scarico Capristo.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento