in

Sainz non vede l’ora di correre: “Sono stufo di stare a casa”

Carlos Sainz ha ammesso di essere stanco di stare a casa e non vede l’ora di iniziare la stagione di Formula 1

Carlos Sainz
Carlos Sainz Jr

Il confinamento è difficile per la maggior parte di noi e i piloti, che dopo aver completato la preseason hanno viaggiato in Australia per l’inizio del campionato 2020, non sono estranei a ciò. Durante l’inverno, tutti hanno completato un’esaustiva preparazione fisica che si è conclusa con la preseason a Barcellona, ​​ma quando è arrivata la pandemia di coronavirus, tutto è andato sprecato e ognuno ha cercato di tenersi in forma per una prima gara che non arriverà almeno fino a sette mesi dopo la stagione 2019 chiusa ad Abu Dhabi. “Sono un po’ stanco di stare a casa adesso”, ammette Carlos Sainz.

«Le prime tre settimane ho pensato di trarre vantaggio dalla dieta e dallo sport, ma sono passate le settimane e sta diventando pesante. Voglio andare a Londra ora e iniziare a lavorare, fare qualcosa, iniziare a fare cose alla McLaren ora » ha detto Sainz.

Il futuro pilota Ferrari desidera ardentemente attività e competizione, ammettendo che fisicamente le prime gare saranno molto difficili. “Non disputiamo una gara da dicembre, non abbiamo più avuto la sensazione di combattere in pista e questo peserà quando si tratterà di correre di nuovo . Più incidenti? Non dovrebbe accadere, siamo piloti di F1 e abbiamo talento. Il problema fisico avrà un impatto maggiore, perché stare così tanti mesi senza salire in macchina è difficile. Il collo, lo stomaco … sarà abbastanza difficile ».

Ti potrebbe interessare: Sainz sulla McLaren: “Sono stato colpito dalla reazione alla firma per la Ferrari”

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento