in

Ecclestone: quest’anno Vettel potrà correre senza pressioni

L’ex patron della Formula 1, Bernie Ecclestone, ha ammesso che il 2020 potrebbe essere l’anno giusto per correre col coltello fra i denti

Ecclestone

Si può dire che le prestazioni di Sebastian Vettel nel 2019, nel complesso, sono state condizionate da un numerico che ha caratterizzato maggiori arrivi davanti a Charles Leclerc. Tuttavia gli altri risultati sono stati comunque a favore del monegasco che ha persino totalizzato un numero maggiore di pole position (ben sette) rispetto a tutti, anche rispetto a Lewis Hamilton. Le due vittorie a Spa e a Monza sono state comunque più di quelle raggiunte da Vettel (una sola volta vincitore a Singapore). Ci sono poi dieci podi, contro i nove di Sebastian, e il quarto posto mondiale contro il quinto di Vettel distanziato di 14 punti al termine.

Un Vettel che potrebbe fare faville quest’anno

A pensare che Sebastian Vettel possa rivedere il suo status proprio quest’anno è Bernie Ecclestone. Ora che Sebastian sa che a fine 2020 non ci sarà più spazio per lui in Ferrari, può anche sostenere un campionato di grande rilievo possedendo meno pressioni e con la volontà di togliersi anche qualche sassolino dalla scarpa. “Tra la Scuderia di Maranello e Sebastian le cose non sono andate mai bene – ha detto Ecclestone alla tedesca Sport Bild – le due parti sembra che non abbiano mai dato l’impressione di lavorare con una certa sintonia tanto che sembrava di non vederli mai divertirsi insieme. Ora in questo 2020, Vettel potrà vivere ogni gara senza alcuna pressione potendo anche dimostrare a Leclerc di essere tutt’altro che un pilota giunto alla fine. Ora potrà tornare ad essere aggressivo”.

Non ci sono dubbi, in effetti un atteggiamento simile potrebbe risultare altamente plausibile per il quattro volte campione del mondo. Inoltre l’ex patron della Formula 1 spinge forte per la realizzazione di un vero e proprio team dei sogni a matrice Mercedes: puntando ad un accordo che conduca Vettel di fianco a Lewis Hamilton. Si tratterebbe di una coppia eccezionale, ricca di titoli mondiale e capace di produrre ottime cose: “sarei veramente felice di sapere che Sebastian possa avere un futuro in Mercedes. Una coppia costituita da Sebastian Vettel e Lewis Hamilton avrebbe una risonanza mediatica pazzesca e per la Formula 1 di oggi sarebbe eccezionale. Chissà se Toto Wolff potrà convincersi di fare il grande passo” ha concluso Ecclestone.

Sembra che le notifiche siano off!