in

Vettel non avrebbe mai ricevuto offerte dalla Ferrari

Secondo The Race già da dicembre la Ferrari avrebbe deciso di dire addio a Vettel e avrebbe scelto Sainz

Sainz

Prima che si sapesse che Sebastian Vettel avrebbe lasciato la Ferrari dopo questa stagione, i negoziati tra le due parti sono stati al centro di indiscrezioni per settimane. La Ferrari avrebbe fatto una proposta in cui il tedesco doveva rinunciare al suo status di primo pilota ed a una parte significativa del suo stipendio. Tuttavia, ora stanno uscendo rapporti secondo cui questa offerta non è mai esistita. Questo è ciò che dicono le fonti di The Race. Tali fonti riportano che Mattia Binotto aveva già deciso di interrompere la sua collaborazione con Vettel alla fine del 2019, dopo che erano sorti diversi conflitti durante la stagione.

Per estensione, la squadra avrebbe già deciso di optare per Carlos Sainz a dicembre, mentre all’incirca nello stesso periodo Charles Leclerc è stato confermato per i prossimi cinque anni. I negoziati con Sainz sarebbero stati completati nei mesi seguenti e sarebbero stati concordati molto prima del Gran Premio d’Australia. Anche Daniel Ricciardo è stato in contatto con la Ferrari a dicembre, ma è stato di breve durata. Sin dall’inizio era chiaro che la Ferrari voleva Sainz. Tutte le storie secondo cui le trattative con Vettel si sarebbero interrotte solo di recente non si basano quindi su nulla, secondo The Race. Anche la dichiarazione del team si lega a questo, perché da nessuna parte viene menzionata un’offerta respinta.

Ti potrebbe interessare: Wolff su Vettel alla Mercedes: “Sarebbe una bella storia di marketing”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento