in

C’è una prima bozza del possibile calendario di Formula 1

Sembra delinearsi un primo calendario ufficioso che dovrebbe contare 19 Gran Premi compresi alcuni doppi eventi sul medesimo tracciato

Leclerc GP Abu Dhabi

Sembra ormai sempre più vicino un calendario definitivo per portare avanti una stagione di Formula 1 monca della prima parte a causa della pandemia da Coronavirus. Nella bozza apparsa in questi giorni i Gran Premi fissati in calendario sarebbero addirittura 19, praticamente un Gran Premio in più rispetto ai 18 pronosticati da Chase Carey nelle scorse settimane. Sembrerebbero definitivamente accantonati gli appuntamenti relativi al rientrante Gran Premio di Olanda di Zandvoort e quello di Singapore. Inoltre appaiono accantonati anche gli appuntamenti di Monaco (già cancellato), Francia, Australia e Canada.

Sembra invece plausibile la strada seguita dai promoter che vorrebbero organizzare i Gran Premi, a porte chiuse, pur di non pagare eventuali multe di una certa portata. Ormai è noto che si ripartirà dall’Austria privando il Gran Premio dalla possibilità di avere i tifosi sulle tribune. Il 5 luglio si comincerà quindi col doppio Gran Premio al Red Bull Ring (il secondo dovrebbe disputarsi il 12 luglio) al quale seguirà il doppio appuntamento di Silverstone.

Buone notizie da Silverstone

Sebbene inizialmente si paventavano delle possibili problematiche sull’effettivo svolgimento del Gran Premio di Gran Bretagna, con possibilità di svolgere una tappa o due magari a Hockenheim, ora il problema sembra essere rientrato. Lo conferma Stuart Pringle, direttore del tracciato inglese. Si svolgeranno regolarmente due eventi a Silverstone, a porte chiuse anche in questo caso, il 26 luglio e il 2 agosto.

“Confermo che Silverstone e la Formula 1 hanno raggiunto un accordo per ospitare due Gran Premi a porte chiuse in estate – ha detto Pringle – ora attendiamo l’approvazione del Governo perché la sicurezza di tutti rappresenta comunque una necessaria priorità. Ringrazio tutti quelli che ci hanno supportato in questo periodo, per questo faremo di tutto per fare in modo che si possa avere il corretto spettacolo in estate”. Dall’Inghilterra il calendario proseguirà con l’Ungheria il 9 agosto. A seguire ci sarà invece la tappa relativa al Gran Premio di Spagna che si piazza tra i Gran Premi di Spa e di Monza.

Anche Spa ha confermato che si svolgerà il Gran Premio a fine agosto

Il leggendario Gran Premio di Spa si farà il 30 di agosto visto che è apparsa una nota positiva dal Governo locale, il quale ha approvato lo svolgimento dell’evento proprio nel fine settimana tra il 30 di agosto e il primo di settembre. Anche in questo caso il pubblico rimarrà a casa. Inizialmente anche in questo caso si erano presentate delle problematiche, relative al fatto che il Governo belga aveva annullato tutti gli eventi di massa fino al 31 agosto. Ora quindi è arrivata una deroga.

Lo ha dichiarato a Motorsport.com il responsabile commerciale del Gran Premio, De Boever: “il governo ci ha dato il via libera. Possiamo organizzare la gara e abbiamo già un accordo con la Formula 1. C’è la volontà di applicare una collaborazione con la Formula 1, senza pagare nulla. Realizzare il Gran Premio di Spa è un bene per il Belgio. Stiamo già pensando a diverse modalità di fruizione, all’igienizzazione e al distanziamento sociale. Per noi è davvero importante”.

Bisogna attendere l’ufficializzazione

Subito dopo Spa si andrebbe a Monza, il 6 settembre, concludendo lì la sezione europea del calendario visto che successivamente sarà la volta dell’Azerbaijan che eredita la data precedentemente affidata a Singapore, ovvero il 20 settembre. Ma da Baku più volte hanno annunciato di voler sapere se il Gran Premio si disputerà regolarmente in modo da avere il tempo utile per l’allestimento del tracciato cittadino.

Leclerc Tribune

Il 27 settembre si andrà a Sochi, in Russia, mentre ad ottobre ritorna il Gran Premio della Cina, il Giappone e gli Stati Uniti sebbene ad Austin la situazione sia ancora in bilico. I primi di novembre sarà la volta di Messico prima e Brasile poi mentre il 22 novembre si proverà a tornare in Vietnam, per la prima volta nel Circus. Il 29 novembre e il 6 dicembre si correranno due Gran Premi in Bahrain e il 13 dicembre il campionato si chiuderà ad Abu Dhabi.

Bisogna attendere ora l’ufficializzazione, sebbene in questo clima di pandemia globale non è mai detta l’ultima parola. Intanto sotto vi riportiamo la bozza di calendario attuale.

5 luglio: Red Bull Ring
12 luglio: Red Bull Ring
26 luglio: Silverstone
2 agosto: Silverstone
9 agosto: Hungaroring
23 agosto: Barcellona
30 agosto: Spa-Francorchamps
6 settembre: Monza
20 settembre: Baku
27 settembre: Sochi
4 ottobre: Shanghai
11 ottobre: Suzuka
25 ottobre: Austin
1 novembre: Messico
8 novembre: Interlagos
22 novembre: Vietnam
29 novembre: Bahrain
6 dicembre: Bahrain
13 dicembre: Abu Dhabi

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento