in

Ferrari: i nuovi modelli previsti per il 2020 sono stati posticipati

L’epidemia di Coronavirus spinge Ferrari a ritardare di qualche mese il lancio delle novità previste per il 2020

Anche Ferrari deve fare i conti con gli effetti negativi della pandemia di Coronavirus. Dopo il calo dei ricavi registrato nel primo trimestre del 2020, annunciato nei giorni scorsi in occasione del consueto report trimestrale, la casa di Maranello ha scelto di posticipare la presentazione dei nuovi modelli previsti per il 2020 in modo da affrontar, con maggiore tranquillità, questa delicata fase di post-lockdown con la produzione ripresa solo da pochi giorni e con tutte le precauzioni possibili per evitare ulteriori casi di contagio.

Ricordiamo che Ferrari aveva già anticipato che il 2020 sarebbe stato un anno “tranquillo” per quanto riguarda la presentazione dei nuovi modelli. Lo scorso anno, infatti, la casa di Maranello ha svelato ben 5 nuovi modelli e, ad oggi, solo la F8 Tributo ha registrato la partenza delle consegne ai clienti. Gli altri quattro modelli, a partire dall’ibrida SF90 Stradale e sino ad arrivare alla più recente Ferrari Roma, entreranno in fase di consegna soltanto nella seconda metà del 2020 (con alcuni ritardi legati alla pandemia e al conseguente lockdown).

I piani di Ferrari per il 2020 non dovrebbero cambiare più di tanto. La casa di Maranello presenterà, infatti, due nuovi modelli nel corso dei prossimi mesi tenendo fede al programma di aggiornamento della gamma ed al rallentamento dei lanci che era stato annunciato per il 2020. La presentazione dei nuovi modelli previsti per quest’anno è stata quindi posticipata di circa 4 mesi, rispetto a quelli che erano i piani originali.

Il Ferrari Purosangue arriverà non prima del 2021

La casa di Maranello, nel corso del secondo semestre del 2020, presenterà due nuovi modelli che andranno ad affiancarsi alle novità già svelate nel corso del 2019 e che arriveranno sul mercato, come detto, nel prossimo futuro. Al momento, non ci sono ancora conferme su possibili cambi di programma per il 2021. Molto probabilmente, infatti, Ferrari, prima di prendere decisioni drastiche in merito alle strategie future, attenderà di capire quale sarà l’evoluzione dell’emergenza sanitaria e come reagirà li mercato.

Bisogna sottolineare, inoltre, che, ad oggi, non ci sono informazioni precise in merito alle caratteristiche dei due modelli che Ferrari presenterà nel corso del 2020. A meno di improbabili sorprese, la casa di Maranello non svelerà il nuovo Ferrari Purosangue, il primo “SUV” della casa italiana. Nonostante nel 2018 l’allora presidente di Ferrari, Sergio Marchionne, dichiarò che il Purosangue sarebbe stato “pronto nel giro di 2 anni”, la casa di Maranello dovrebbe attendere il 2021 per la presentazione ufficiale del modello destinato a dare un contributo molto importante al programma di crescita dell’azienda.

Ferrari Purosangue render Autoevolution

Dopo aver superato quota 10 mila unità vendute nel 2019, Ferrari punta a continuare il suo progetto d’espansione e, grazie ad una gamma sempre più ricca ed esclusiva, andrà ad incrementare progressivamente il totale di unità vendute ogni anno (per il 2020, chiaramente, gli obiettivi sono meno ambiziosi a causa dell’epidemia) sino a superare in modo significativo il target delle 10 mila unità. Ricordiamo che tra il 2019 e il 2022 la casa di Maranello prevede di lanciare un totale di 15 nuovi modelli (di cui 5 già svelati).

Una seconda ibrida e la variante Spider della SF90 Stradale in arrivo?

In arrivo potrebbe esserci una nuova ibrida, meno estrema della Ferrari SF90 Stradale. La vettura in questione potrebbe adottare un motore V6 elettrificato con un sistema plug-in e la possibilità di funzionare anche in modalità a zero emissioni. A proposito della SF90 Stradale, la seconda novità in arrivo nel 2020 potrebbe essere una variante Spider dell’ibrida da 1000 CV, un progetto recentemente avvistato in alcune foto spia. Ferrari potrebbe, naturalmente, stupire il mercato e gli appassionati presentato un nuovo progetto inedito non ancora anticipato dai soliti rumors.

Per il momento, quindi, non ci resta che attendere il rilascio di maggiori informazioni sulle novità che Ferrari presenterà nel corso dei prossimi mesi. Come già sottolineato in precedenza, considerando la delicata situazione attuale, è praticamente certo che i due modelli previsti per il 2020 arriveranno soltanto nel secondo semestre con almeno uno dei due (ma forse anche entrambi) che potrebbero debuttare soltanto nell’ultimo trimestre dell’anno.

Maggiori dettagli sulle novità in arrivo da Ferrari potrebbero arrivare nel corso della prossima estate, ad esempio in occasione del rilascio dei dati finanziari del secondo trimestre, un periodo di transizione per Ferrari come per buona parte del settore automotive a causa del lockdown che ha colpito quasi tutto il mondo, in particolare tra marzo e aprile. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulle novità in arrivo da Maranello.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento