in

Horner critica ancora l’accordo FIA-Ferrari

Christian Horner ha sottolineato quanto sia frustrato nel non conoscere il contenuto dell’accordo riservato tra la FIA e la Ferrari

Chris Horner al team radio

Il capo della Red Bull Christian Horner ha sottolineato quanto sia frustrato nel non conoscere il contenuto dell’accordo riservato tra la FIA e la Ferrari sul motore della Scuderia dell’anno scorso. L’inglese hanno anche espresso la propria opinione sul massimale di bilancio, che non avrà futuro a causa di quanto sarà difficile da controllare. Horner sottolinea che uno dei principali mali della Formula 1 è la mancanza di trasparenza. Il boss della Red Bull non dimentica di non sapere ancora cosa nascondono la FIA e la Ferrari sul motore dell’anno scorso e assicura che ciò ha danneggiato l’immagine di questo sport.

” L’accordo della FIA con la Ferrari ci ha lasciato un cattivo gusto in bocca. La cosa più difficile da affrontare è la mancanza di trasparenza”, ha dichiarato Horner oggi in dichiarazioni al quotidiano britannico The Telegraph. D’altra parte, Horner esprime la sua opinione sull’abbassamento del massimale di bilancio che si sta tentando a seguito della crisi del coronavirus. L’inglese assicura che si tratta di un problema difficile a causa delle disuguaglianze economiche esistenti e avverte inoltre che, sia che sia stabilito o meno, sarà molto difficile da controllare.

“Ognuno è diverso e in questo settore tutti spenderanno ciò che possono permettersi. È come un pallone: ​​se lo stringi, l’aria andrà da qualche parte”, dice Horner. “Il limite di budget è una falsa economia e sarà impossibile controllarlo perché ogni entità è diversa  Ferrari pubblica una serie di conti di tutti i suoi affari, vetture stradali e Formula 1. Come riusciremo a separarli?” .

Qualunque cosa accada con il limite di budget, Horner avverte di quanto sia urgente correre per la sopravvivenza di questo sport. “Se la categoria non esiste per un anno, allora scomparirà del tutto. Le squadre che hanno lavorato con budget molto vicini al limite non sopravviveranno. Dipendono dalle gare per generare reddito e per adempiere ai propri obblighi nei confronti dei promotori. Una pausa per un anno intero provocherebbe un danno irreparabile “, ha affermato per finire.

Ti potrebbe interessare: Horner: “La Ferrari non vuole rinviare ulteriormente le nuove regole a causa delle scarse prestazioni”

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento