in

Il GP di Ungheria di farà, ma a porte chiuse

Il Gran Premio di Ungheria si svolgerà, ma nonostante le restrizioni del governo locale si potrà correre a porte chiuse

GP Ungheria

L’Hungaroring è l’ultimo dei tracciati che ha confermato il suo impegno per il nuovo campionato di Formula 1, confermando un Gran Premio da svolgersi esclusivamente a porte chiuse. Proprio questa settimana, infatti, il governo ungherese ha vietato eventi con oltre 500 persone che si svolgeranno fino al 15 agosto prossimo. Il Gran Premio di Ungheria è infatti previsto per il 2 agosto.

I promotori della gara stanno quindi valutando come la gara possa andare avanti senza la presenza dei fan sulle tribune. “Il team dell’Hungaroring è rimasto regolarmente in contatto con i vertici della Formula 1 per esplorare tutti i modi possibili per mettere in scena l’evento di Formula 1 davanti ai fan”, hanno detto in una nota “tuttavia, alla luce di questa decisione, sfortunatamente non sarà più possibile. La salute e il benessere di tutti i nostri fantastici fan, dello staff e dei partecipanti al campionato è stata e rimane la nostra principale preoccupazione in tutto questo periodo e, tenuto conto di ciò, non abbiamo altra scelta se non quella di giungere a questa conclusione”.

Un evento non annullato

Bisogna dire comunque che Il Gran Premio di Ungheria è il terzo evento del calendario di Formula 1 2020 che non è stato rinviato o annullato. Gli eventi precedenti, in Austria e Gran Bretagna, hanno già confermato che si terranno infatti senza la presenza dei tifosi. “Abbiamo costantemente sottolineato la nostra volontà di lavorare per una soluzione sicura che ci consentirebbe di accogliere i fan all’Hungaroring questo agosto, ma è ormai evidente che qualsiasi gara di Formula 1 in Ungheria può ora essere tenuta a porte chiuse” hanno aggiunto gli organizzatori.

Realizzare una gara senza spettatori “non è uno scenario ideale”, ha ammesso il promotore del Gran Premio di Ungheria “ma crediamo che la messa in scena dell’evento a porte chiuse, che i nostri fan possono però guardare in televisione, sia preferibile alla possibilità di non fare una gara. Inoltre, garantirà anche che un pubblico globale di milioni di persone possa ancora guardare la gara che si svolge in Ungheria attraverso la vasta copertura televisiva internazionale della Formula 1. Pertanto, stiamo continuando a lavorare con la Formula 1 per cercare di trovare un modo per renderlo possibile”. Una situazione particolare, che probabilmente sarà replicata da un po’ tutti i Gran Premi che andranno a costituire una stagione che appare quanto mai martoriata.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento