in

Incidenti stradali in Europa: l’Italia ha registrato la riduzione maggiore durante il coronavirus

In alcune nazioni europee, i sinistri sono addirittura aumentati nonostante il poco traffico

Incidenti stradali Italia coronavirus
Incidenti stradali

L’emergenza coronavirus ha portato a un netto calo del traffico di veicoli per strada e questo si traduce anche in una riduzione degli incidenti stradali in Europa. Secondo lo European Transport Safety Council (ETSC), il calo dei sinistri è stato parecchio influenzato dai divieti imposti dalle singole nazioni. L’Italia, in particolare, ha registrato la riduzione maggiore di incidenti nell’Unione Europea.

L’ETSC ha pubblicato un bilancio parziale degli incidenti stradali registrati in Europa durante l’emergenza coronavirus. Le varie misure di limitazione sugli spostamenti adottate dai paesi membri hanno avuto un impatto diverso.

Incidenti stradali Italia coronavirus
Incidenti stradali, il calo del traffico stradale porta anche a una diminuzione dei sinistri

Incidenti stradali: il 70% in meno di sinistri mortali rilevati in Italia durante l’emergenza sanitaria

In base a quanto riportato dallo European Transport Safety Council, l’Italia è tra i paesi europei che sta registrando la maggior riduzione di sinistri stradali mortali durante quest’emergenza sanitaria. Parliamo di una percentuale pari al 70%. L’ente afferma che “le misure molto severe hanno contribuito a ridurre le vittime stradali secondo i dati della polizia”.

In effetti, il nostro Bel Paese è stata la prima nazione ad aver adottato delle misure volte a limitare il più possibile la circolazione durante questa emergenza. L’ETSC ha rivelato però che molti paesi non hanno registrato meno vittime nonostante il traffico stradale ridotto. Ad esempio, l’Olanda ha comunicato un calo degli incidenti stradali del 50% rispetto al 2019, anche se non ha rivelato nello specifico la percentuale di vittime.

Incidenti stradali Italia coronavirus

Al contrario, l’Irlanda è molto preoccupata dell’incremento di morti in seguito a un incidente stradale, registrati nella seconda settimana del mese scorso. In alcune nazioni, come Belgio, Francia, Regno Unito e Danimarca, il traffico ridotto ha portato alla diffusione dell’eccesso di velocità.

Come riportato nelle scorse righe, parliamo in questo momento di dati preliminari. Infatti, l’ETSC ha affermato che bisognerà attendere ancora qualche settimana prima di stilare il bilancio completo degli incidenti stradali verificatisi in Europa durante questa pandemia.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento