in

Kubica non è d’accordo con le critiche a Verstappen

Robert Kubica afferma che Max Verstappen non merita di essere etichettato come pilota spericolato

Max Verstappen

Robert Kubica afferma che Max Verstappen non merita di essere etichettato come pilota spericolato. Il polacco sostiene che il pilota della Red Bull è molto intelligente in pista e non ha dubbi sul fatto che diventerà un campione del mondo di Formula 1 negli anni a venire.
Verstappen è stato preso di mira negli ultimi anni per la sua aggressività in pista. Tuttavia, Kubica non crede che Max sia sconsiderato, al contrario, per lui è una persona molto intelligente quando si tratta di competere.

” Non sono d’accordo sul fatto che sia criticato per essere un pilota spericolato. È un pilota più intelligente di quanto si pensi e dovrebbe essere un campione del mondo senza alcun problema in futuro”, afferma Kubica. D’altro canto, l’attuale pilota di riserva Alfa Romeo assicura di non essere sorpreso dalla prima stagione di Charles Leclerc alla Ferrari. Il polacco sostiene che il giovane Monegasco ha già dimostrato tutto il suo potenziale nella sua seconda gara con la squadra nel Bahrein, un test in cui non è stato in grado di vincere, a causa di un guasto meccanico.

Inoltre, ammette di aver sempre pensato che Leclerc avrebbe reso le cose molto difficili a Sebastian Vettel in Ferrari. Naturalmente, indica che il tedesco non si è seduto pigramente e ha fatto tutto il possibile per invertire la situazione, anche se alla fine ha perso contro Charles sia in qualifica che in gara.

Leclerc ha quasi vinto nella sua seconda gara con la Ferrari e per me questo è qualcosa che dice già tutto. Coloro che sono rimasti sorpresi da quella prestazione, in realtà lo conoscevano poco. Ero chiaro che sarebbe stato difficile per Vettel, ma Sebastian è stato in grado di rispondere “, dice il pilota polacco in conclusione.

Ti potrebbe interessare: Russell: “Nessun pilota di F1 respingerebbe Mercedes, nemmeno Verstappen o Leclerc”