in

Binotto sul coronavirus: “Senti solo sirene dei servizi di emergenza per strada”.

Binotto è triste per la situazione che si sta vivendo in Nord Italia e invita tutti a stare a casa

Mattia Binotto

L’Italia settentrionale è stata la prima regione in Europa ad essere gravemente colpita dal coronavirus COVID-19. Il team Ferrari di Formula 1 è vicino a questa fonte e le conseguenze di questa pandemia si affrontano quasi quotidianamente. Anche Mattia Binotto ha visto le conseguenze, ma invita ancora tutti a resistere. “Ritengo che io e la mia famiglia siamo fortunati, perché stiamo tutti bene” , afferma il capo squadra della Ferrari in una conversazione con Sky Sports . “Mi dispiace molto per quelli che non sono fortunati come noi. Senti solo le sirene dei servizi di emergenza per le strade del Nord Italia. È strano e brutto.”

Secondo Binotto, c’è solo una via d’uscita da questa crisi in questo momento: ” Dobbiamo tutti cercare di rimanere forti e attenerci alle regole. Questo è tutto ciò che puoi fare in questa situazione. La cosa più importante è che restiamo a casa. ” Alla Ferrari non stanno fermi. I dipendenti dello stabilimento di Maranello non sono in grado di lavorare sulle auto in queste settimane e hanno invece iniziato a produrre parti per autorespiratori.

“Se devi affrontare una situazione di emergenza di questa portata, come azienda è importante utilizzare tutte le tue possibilità e agire. Questo è ciò che facciamo in Ferrari. Mettiamo a disposizione le nostre conoscenze e facciamo tutto il necessario per aiutare in qualsiasi come possiamo ” ha dichiarato Binotto.

Ti potrebbe interessare: Binotto dopo la vittoria a Monza: “Sono andato prima da Seb, mi è sembrato importante”

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento