in

FCA Messico dona 100 mila mascherine chirurgiche nelle regioni in cui opera

FCA Messico ha donato 100.000 mascherine chirurgiche a istituti di sanità pubblica

FCA Messico
FCA Messico

Nell’ambito delle iniziative e dei programmi di FCA Messico per sostenere gli sforzi relativi a Covid-19, la società ha donato 100.000 mascherine chirurgiche a istituti di sanità pubblica negli stati di Coahuila, Estado de México e Città del Messico. Siti in cui il marchio ha una presenza manifatturiera. Il personale che lavora nel settore sanitario è quello che richiede il massimo supporto per affrontare la situazione. Per questo motivo, FCA Messico ha implementato azioni per contribuire con l’equipaggiamento di protezione di base nei centri sanitari.

FCA Messico ha donato 100.000 mascherine chirurgiche a istituti di sanità pubblica

“Per la fondazione FCA Messico, è molto importante supportare i membri del sistema sanitario. Dal momento che sono quelli che sono in prima linea per la cura dei pazienti potenzialmente infetti da Covid-19. Questo è un momento in cui dobbiamo dimostrare solidarietà che ci caratterizza come messicani, sostenendo con i nostri mezzi coloro che ogni giorno rischiano la vita per la cura degli altri, ha detto Joaquín Álava, Presidente della Fundación FCA México.

La fondazione FCA Messico è nata nel 1985 a seguito dell’impegno sociale dell’azienda in Messico dopo il terremoto a Città del Messico. La Fondazione è stata incaricata di aiutare le esigenze delle persone più colpite. Con le risorse dell’azienda, l’ospedale generale Dr. Salvador González Herrejón è stato costruito e gestito per fornire assistenza medica. I contatti con la società sono sviluppati per cooperare nelle comunità e generare benefici in piani a breve, medio e lungo termine con la collaborazione nazionale e internazionale.

Ti potrebbe interessare: FCA chiede la revisione di 3.498 Fiat 500 in Messico

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento