in

FCA, Daimler e Toyota cercano prestiti per sopravvivere alla pandemia

FCA, Daimler e Toyota stanno studiando la possibilità di ottenere miliardi di dollari in prestiti

Le case automobilistiche di tutto il mondo stanno esplorando diverse opzioni per mantenere attive le loro operazioni durante la pandemia di coronavirus. Con i governi che chiedono a tutti gli addetti ai servizi non essenziali di rimanere a casa, ciò ha portato diverse aziende a interrompere la produzione. E la conseguenza di ciò è molto grave: FCA, Daimler e Toyota stanno studiando la possibilità di ottenere miliardi di dollari in prestiti, secondo indiscrezioni provenienti da diverse fonti di stampa.

La Toyota sta cercando di raggiungere 1.000 miliardi di yen (US $ il 47,5 miliardi di euro), come indicato da Automotive News, che cita fonti “vicine all’azienda”. Il marchio giapponese ha già paralizzato diverse fabbriche in tutto il mondo, come negli Stati Uniti, in Francia, India, Brasile, Filippine e altro, in risposta alla crisi.

Bloomberg riferisce che Daimler si trova in una situazione simile e sta negoziando per ottenere una linea di credito. Le fonti rivelano che il gruppo tedesco sta cercando di ottenere 10 miliardi di euro (56,7 miliardi di dollari). Del resto, Daimler ha fermato praticamente tutte le sue fabbriche in tutto il mondo.

L’agenzia Reuters, d’altra parte, ha detto nei giorni scorsi che FCA è alla ricerca di una linea di credito aggiuntiva di 3,8 miliardi di euro  da due banche che sarebbe stata utilizzata per mantenere i pagamenti del produttore. FCA ha già una linea di credito di 7,7 miliardi di euro  precedentemente ricevuta.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento