in

Alfa Romeo conferma che non ci sono piani per l’espansione della gamma GTA

Lo Stelvio GTA non sarà realizzato

Poco meno di un mese fa, Alfa Romeo ha svelato in via ufficiale le nuove Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, evoluzioni della Giulia Quadrifoglio che offrono ancora più potenza, portando il V6 della berlina sino a 540 CV, e registrano un netto calo della massa completa in totale sintonia con la sigla GTA che sta per Gran Turismo Alleggerita.

Le nuove Giulia GTA e GTAm saranno prodotte in serie limitata. Al momento, Alfa Romeo ha confermato la realizzazione di sole 500 unità complessive per le due super sportive che saranno disponibili esclusivamente in Europa anche se non possiamo escludere una possibile commercializzazione futura anche in Nord America (secondo alcuni rumors le nuove GTA e GTAm avrebbero dovuto fare il loro debutto al Salone di New York, cancellato per il Coronavirus).

Nel frattempo, arrivano importanti conferme su quelle che saranno le prossime mosse di Alfa Romeo nel corso del futuro prossimo. Come rivelato ad Autocar da Fabio Migliavacca, da quasi un anno alla guida della divisione marketing di Alfa Romeo, al momento non ci sono piani per un’espansione della gamma GTA che, quindi, resterà legata alla sola Giulia anche nel prossimo futuro.

In sostanza, Alfa Romeo non realizzerà uno Stelvio GTA, ovvero un’evoluzione potenziata ed alleggerita dello Stelvio Quadrifoglio. Secondo quanto rivelato dal manager di Alfa Romeo, il progetto Stelvio GTA è stato al centro di una serie di meeting in casa Alfa Romeo ma non ha ottenuto l’approvazione definitiva per avviarne lo sviluppo in quanto è stato ritenuto che il progetto “non sarebbe stato in linea con le aspettative della clientela”.

Ci sono una lunga serie di valutazioni di natura tecnica alla base della scelta di non realizzare uno Stelvio GTA, un modello che anche per via delle differenze evidenti rispetto alla Giulia, non rispecchierebbe il carattere super sportivo delle versioni GTA della berlina. Al momento, quindi, viene esclusa completamente la possibilità che, in futuro venga realizzata una variante GTA dello Stelvio.

Ad essere escluse sono anche tutte le possibili evoluzioni future della gamma GTA che potrà contare esclusivamente sulla Giulia. Non ci sono piani (come facilmente prevedibile) per realizzare una versione di questo tipo per l’Alfa Romeo Tonale, il modello in arrivo nel corso del 2021 per affiancare Giulia e Stelvio e riportare il marchio italiano nel segmento C del mercato, andando a sostituire, con oltre un anno di ritardo, la Giulietta, oramai acquistabile solo con le ultime scorte.

Secondo le ultime indiscrezioni, il Tonale non sarà realizzato in versione Quadrifoglio ma potrebbe contare esclusivamente su di una versione Veloce che comunque potrebbe essere molto interessante. Il C-SUV, infatti, dovrebbe presentare in gamma il 2.0 Global Medium Engine nell’ancora inedita variante mild hybrid da 330 CV che dovrebbe garantire prestazioni di ottimo livello, in linea con quello che ci si aspetta da un modello Veloce di Alfa Romeo.

Ricordiamo che Alfa Romeo ha in programma anche il lancio di un B-SUV, probabilmente derivato da una piattaforma del gruppo PSA. Il progetto, che sarà anche la prima elettrica al 100% di Alfa Romeo grazie ad una variante apposita, non sarà realizzato in versioni sportive ad alte prestazioni proponendosi come un veicolo per la mobilità urbana.

Giulia GTA e GTAm: già tantissime richieste per le nuove sportive

Le nuove Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm sono state presentate per celebrare i 110 anni del marchio italiano e potrebbero, quindi, restare delle serie limitate. La casa italiana, anche a causa dell’emergenza Coronavirus, non ha ancora aperto  gli ordini per le nuove sportive che, come detto, per il momento saranno disponibili esclusivamente in Europa e in sole 500 unità.

Nonostante il numero limitato di unità disponibili (che renderanno le GTA dei modelli da collezione nei prossimi anni) e nonostante non ci siano ancora informazioni in merito ai prezzi dei due modelli, il numero di potenziali clienti interessati all’acquisto delle Giulia GTA e GTAm, fa sapere Migliavacca, sarebbe già molto superiore alle attese.

Quando verranno aperti gli ordini, quindi, è facile ipotizzare che tutte le unità di GTA e GTAm disponibili saranno commercializzate in pochissimo tempo anche se il prezzo d’acquisto sarà molto pi alto rispetto a quello della Giulia Quadrifoglio. Gli appassionati ed i collezionisti sono pronti ad ordinare una delle berline sportive ed alleggerite di Alfa Romeo (in particolare sembrerebbe che le richieste per la GTAm siano molto elevate).

Maggiori dettagli in merito all’apertura degli ordini ed all’arrivo sul mercato delle nuove GTA e GTAm dovrebbero emergere nel corso delle prossime settimane, quando l’emergenza Coronavirus si sarà attenuata e sarà possibile nuovamente tornare a parlare del mercato delle quattro ruote senza pensare a ritardi e chiusure a causa della pandemia. Continuate, quindi, a seguirci per tutti gli aggiornamenti.