in

La Formula 1 spera in una stagione di 15 – 18 gare

Chase Carey, CEO di Formula 1, è fiducioso che una stagione di gare da 15 a 18 sia ancora possibile

Ferrari Formula 1
Ferrari Formula 1

Chase Carey, CEO di Formula 1, è fiducioso che una stagione di gare da 15 a 18 sia ancora possibile, nonostante non si disputeranno corse da gran premio prima di metà giugno. I primi otto gran premi del calendario di Formula 1 2020 sono tutti stati rimandati o cancellati, ma Carey afferma di rimanere “impegnato” a consegnare un calendario “15-18 gare”. “Durante la scorsa settimana, la Formula 1, i dieci team di F1 e la FIA si sono uniti e hanno intrapreso un’azione rapida e decisiva come parte della nostra risposta iniziale alla pandemia di COVID-19″, ha affermato Carey.

Chase Carey, CEO di Formula 1, è fiducioso che una stagione di gare da 15 a 18 sia ancora possibile

“Mentre al momento nessuno può essere sicuro di quando esattamente la situazione migliorerà, essa migliorerà e quando lo farà, saremo pronti a riprendere a correre. Siamo tutti impegnati a portare i nostri fan in una stagione del campionato 2020 di Formula 1.

“Riconosciamo che esiste un potenziale significativo per ulteriori rinvii negli eventi attualmente in programma, tuttavia noi e i nostri partner ci aspettiamo che la stagione inizi ad un certo punto quest’estate, con un calendario rivisto tra 15-18 gare” ha concluso Chase Carey.

Ti potrebbe interessare: La Formula 1 non partirà il 7 giugno: rinviato anche il Gp dell’Azerbaigian