in

Fiat Chrysler, Toyota e Renault si arrendono: stop alla produzione anche in Brasile

Fiat Chrysler, Toyota Motor Corp e Renault fermano la produzione anche in Brasile per il coronavirus

Fiat Chrysler Goiana
Fiat Chrysler Goiana

Fiat Chrysler, Toyota Motor Corp e Renault hanno annunciato venerdì la decisione di interrompere temporaneamente la produzione automobilistica in Brasile a causa del coronavirus. All’inizio di questa settimana, General Motors Co e Mercedes Benz hanno dichiarato di voler interrompere anche la produzione. Volkswagen e Volvo hanno anche annunciato almeno arresti di produzione temporanei. GM e Fiat Chrysler sono i principali produttori e venditori di automobili del Brasile. L’epidemia di coronavirus, che ha ucciso migliaia di persone nel mondo, sta colpendo la produzione automobilistica in tutto il mondo.

Fiat Chrysler, Toyota Motor Corp e Renault fermano la produzione anche in Brasile per il coronavirus

Il Brasile infatti è uno degli ultimi paesi a fermare la produzione negli stabilimenti di auto con la speranza che il coronavirus non si diffonda ulteriormente. Fiat Chrysler ha fermato la produzione anche nei suoi stabilimenti europei e successivamente anche in quelli nord americani e centro americani. In Brasile il gruppo italo americano ha uno stabilimento a Betim dove vengono prodotte auto quali Fiat Mobi, Argo e Strada. A Goiana invece nello stato di Pernambuco vengono prodotte Jeep Renegade, Compass e il pick up Fiat Toro. 

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler India chiede ai dipendenti di lavorare da casa durante l’epidemia

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento