in

Fiat: il debutto dei modelli mild hybrid a 48 V rimandato a fine anno?

Le nuove motorizzazioni elettrificate sono in arrivo su 500X, 500L e Tipo

Fiat ha lanciato ad inizio 2020 le nuove Panda e 500 Hybrid, i primi modelli del marchio a poter contare su di un sistema mild hybrid a 12 V. Per i prossimi mesi, il marchio italiano dovrebbe realizzare un nuovo passo importante del suo programma di elettrificazione della gamma con il debutto delle versioni mild hybrid a 48 V di 500X, 500L e Tipo.

Nei mesi scorsi abbiamo parlato, in diverse occasioni, di queste nuove versioni mild hybrid che, secondo i rumors passati, avrebbero dovuto fare il loro debutto ufficiale nel corso del primo semestre del 2020. Gli ultimi sviluppi, legati in particolare alla pandemia di Coronavirus che sta colpendo l’Europa, potrebbero aver spinto FCA ad un cambio di programma.

Le ultime indiscrezioni sui modelli mild hybrid del marchio Fiat confermano, infatti, che il debutto ufficiale delle nuove motorizzazioni elettrificate potrebbe avvenire soltanto nel corso dell’autunno del 2020 andando così a completare, entro la fine dell’anno, il processo di elettrificazione della gamma attuale del brand italiano.

Ricordiamo che la Fiat 500X e la Fiat 500L non dovrebbero registrare particolari novità nei prossimi mesi. Le nuove motorizzazioni mild hybrid, quindi, rappresenteranno, di fatto, il principale aggiornamento in programma e potrebbero essere accompagnate dal lancio di nuove serie speciali mirate a sostenere al meglio le vendite in una fase che si prospetta essere molto difficile.

La Fiat 500X, come confermato già da alcuni rumors di fine 2019, non riceverà la variante plulg-in hybrid. FCA, infatti, ha scelto di non realizzare la versione PHEV della 500X a differenza di quanto fatto con la Renegade. Tale scelta sarebbe legata al fatto che una versione plug-in della 500X causerebbe un aumento di prezzo molto elevato che, secondo l’azienda, renderebbe la versione ibrida del crossover di Fiat poco competitiva sul mercato.

Per quanto riguarda la Fiat Tipo, invece, c’è il restyling di metà carriera in arrivo che porterà diverse novità, oltre all’aggiornamento della gamma di motorizzazioni, per la famiglia di segmento C del marchio italiano. Secondo le indiscrezioni delle ultime settimane, il debutto della Tipo restyling è atteso per aprile, in occasione del Salone di Istanbul in Turchia (dove la Tipo viene prodotta e venduta con il nome di Fiat Egea). La Tipo restyling è stata recentemente avvistata in alcune foto spia. 

Il lancio in Europa della nuova Fiat Tipo restyling è previsto, come già confermato da rumors dei mesi scorsi, per la seconda metà del 2020. Oltre alle nuove motorizzazioni, la nuova Tipo dovrebbe registrare un facelift per la carrozzeria esterna ed un importante aggiornamento per gli interni, con un significativo upgrade tecnologico.

Le caratteristiche delle motorizzazioni mild hybrid in arrivo per i modelli Fiat

I modelli del marchio Fiat dovrebbero ricevere le nuove varianti mild hybrid del tre cilindri 1.0 turbo e del quattro cilindri 1.3 turbo, i due motori Firefly che già fanno parte da tempo, in versione non elettrificata, della gamma Fiat. Gli stessi motori saranno disponibili anche per la Jeep Renegade. Al momento, in ogni caso, non ci sono informazioni precise in merito alle caratteristiche dei nuovi motori.

Ricordiamo che a Termoli il gruppo FCA sta lavorando alla creazione di una nuova linea produttiva dedicata ai nuovi motori Firefly tra cui ci sarà anche l’inedito 1.5 turbo che, in versione elettrificata, potrebbe arrivare sul nuovo Alfa Romeo Tonale oltre che sulla Jeep Compass. Maggiori dettagli sulla questione arriveranno, di certo, nelle prossime settimane.