in

Leclerc esorta i team a “fidarsi della FIA” sul caso Ferrari

Leclerc esorta il resto delle squadre a fidarsi delle decisioni che sono state prese in merito alla legalità del motore Ferrari

Leclerc

La decisione della FIA sulla legalità del motore Ferrari è un altro argomento all’ordine del giorno inFormula 1 oltre al coronavirus che ha portato all’annullamento del Grand Prix d’Australia. Sebastian Vettel e Charles Leclerc insistono sulla chiusura del caso e si fidano pienamente della risoluzione della Federazione. Il monegasco esorta il resto delle squadre a fidarsi delle decisioni che sono state prese in merito alla legalità dell’unità di potenza 2019 del popolo di Maranello.

Come previsto, la controversia generata intorno al motore Ferrari 2019 è stata uno degli argomenti presenti alla conferenza stampa prima del GP australiano, che è stato successivamente sospeso. Dopo che la FIA ha annunciato un accordo privato con la Scuderia per risolvere la questione, le sette squadre rivali hanno inviato una lettera alla Federazione chiedendo spiegazioni.

Leclerc ha assicurato che, da un lato, capisce le critiche dei suoi rivali a causa della mancanza di chiarezza del documento, ma, dall’altro lato, chiede loro fiducia: ” Dovrebbero anche fidarsi della FIA e penso che sia completamente comprensibile che non spiegano assolutamente tutto “, ha spiegato nelle dichiarazioni al portale F1i.com.

Nonostante le polemiche, il monegasco è d’accordo con la decisione della Federazione di mantenere segreto l’accordo. Per Leclerc sarebbe incomprensibile che tutti i dettagli di esso venissero alla luce, dal momento che ciò implicherebbe mostrare al pubblico il lavoro svolto negli ultimi anni.

“Se lo rendi pubblico, renderesti pubblico tutto il lavoro che una squadra ha svolto e per me è incomprensibile. Mi fido completamente della mia squadra, questo è certo, e mi fido della FIA per essere sicuro che tutto vada bene. Per me è già tutto chiuso e guardo al futuro “, ha aggiunto.

Leclerc ha parlato delle differenze tra la Ferrari SF1000 rispetto alla SF90 del 2019. L’auto è migliorata nelle curve grazie al suo maggiore carico aerodinamico, ma ha perso il suo potenziale sui rettilinei. “Abbiamo aggiunto carico aerodinamico in macchina e di conseguenza abbiamo perso velocità sui rettilinei ma è quello che ci aspettavamo. Ora il tempo ci dirà se abbiamo fatto troppo o no, ma sicuramente guadagneremo un po’ di velocità in curva”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento