in

Carlos Tavares è World Car Person 2020

Carlos Tavares succede a Sergio Marchionne; è lui il World Car Person of The Year 2020

Carlos Tavares

Comincia bene il 2020 di Carlos Tavares, CEO del gruppo PSA. Tavares è stato infatti votato World Car Person of the Year 2020 da una giuria composta da 86 giornalisti automobilistici internazionali provenienti da 24 Paesi diversi. Tavares riceverà il premio nell’ambito della cerimonia di premiazione del World Car Awards 2020 durante la cerimonia di apertura e la conferenza stampa per il New York International Auto Show, il prossimo mercoledì 8 aprile 2020.

I numerosi successi raggiunti da Tavares nel corso dell’ultimo anno gli hanno permesso di vincere contro diversi altri importanti dirigenti, ingegneri, designer e imprenditori del settore automobilistico provenienti da ogni parte del mondo. Tra i suoi successi, in qualità di CEO del gruppo PSA, Tavares ha reso i suoi numerosi marchi rispettati protagonisti a livello mondiale, ha restituito l’azienda alla redditività e ha restituito Opel, che ha acquisito da GM, alla redditività in tempi record.

La fusione FCA-PSA alla base

Forse il merito più degno di nota fra tutti è l’aver negoziato l’imminente fusione di PSA e FCA, che creerà il quarto più grande gruppo automobilistico al mondo per volume e bilancerà meglio la presenza globale dell’entità combinata. Il tutto nel contempo controllando l’integrazione dell’elettrificazione e mobilità e rafforzamento dello sviluppo del mercato in Cina e in altri Paesi.

“I risultati parlano da soli”, hanno dichiarato dai World Car Awards in un comunicato stampa che annunciava appunto la vittoria di Carlos Tavares. Un giurato della WCA ha commentato: “Il suo approccio calmo, dignitoso, modesto ed estremamente efficace lo ha fatto primeggiare nel confronto con altri dirigenti. Al centro del suo successo c’è la comprensione delle esigenze dei clienti, ma è tutto supportato da un incredibile senso degli affari. Il fatto che riesca ancora a essere un bravo ragazzo è la ciliegina sulla torta”.

In risposta all’annuncio, Tavares ha dichiarato: “È un grande onore ricevere questo prestigioso riconoscimento che desidero dedicare a tutti i dipendenti del Groupe PSA, alle sue parti sociali responsabili ed esigenti e al consiglio di sorveglianza che garantisce una governance efficace. Perché tra i nostri valori c’è la voglia di vincere insieme, l’agilità e l’efficienza. C’è poi la forza del potere collettivo, è nel nome di tutti noi che accetto questo onorevole riconoscimento con umiltà”.

L’illustre predecessore

Il premio, nato nel 2018, è uno dei sei riconoscimenti che assegnano ogni anno i World Car Awards. Tutti vengono assegnati per riconoscere l’eccellenza, l’innovazione e la leadership nel mondo dell’auto sempre in costante rinnovamento. Nel 2018 il premio è stato vinto da Håkan Samuelsson, il Presidente e CEO di Volvo. Nel 2019 invece il premio è stato riconosciuto a Sergio Marchionne, postumo a marzo 2019 dopo la sua scomparsa avvenuta a luglio 2018, Amministratore Delegato di FCA, Presidente di CNH Industriale e Presidente e AD di Ferrari.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento