in

Robert Kubica: molto meglio ora

Il 2020 di Robert Kubica comincia decisamente meglio rispetto al 2019 in Williams, le sue qualità vengono approvate anche da Kimi Raikkonen

Kubica Alfa _ 5

Archiviato il 2019 con la sciagurata Williams, il 2020 di Robert Kubica è partito sicuramente meglio sebbene il polacco si trovi nella posizione di terzo pilota e tester dell’Alfa Romeo Racing ORLEN. Sicuramente Robert si porta addosso anche una tensione inferiore rispetto a quella che gli si poneva contro lo scorso anno che rappresentava l’anno del ritorno in Formula 1. Già dalle prime ore di test si era poi capito che quella Williams non era sicuramente una monoposto competitiva, per nulla.

Kubica Alfa _ 3

Potrà rilassarsi maggiormente quest’ano visto che Kubica ha un ruolo di riserva in Alfa Romeo Racing e un contratto in DTM con BMW. Dopo la dura stagione 2019, in cui Robert si è dovuto accodare spesso alle spalle di Russel coadiuvato da aiuti e favori, il 2020 del polacco si è aperto molto bene durante i test di Barcellona. Dove ha anche fatto vedere di che pasta è fatto con un primo posto tra i tempi più veloci delle due settimane di test.

Bando ai paragoni

È chiaro che fare paragoni tra le due esperienze in Formula 1 di Robert Kubica è abbastanza difficile, vista la diversità di certi aspetti. Non fa paragoni nemmeno Kubica: “non voglio paragonare le due esperienze. Sono state dette tante cose negative riguardo l’ultima stagione corsa con la Williams. Tuttavia ci sono davvero tante persone che fanno benissimo il loro lavoro nel team. La Formula 1 è in costante cambiamento, adesso voglio concentrarmi solamente sul mio presente” ha parlato così Robert Kubica all’interno di un evento organizzato da PKN ORLEN.

Ma il polacco ci ha tenuto a precisare che ora le cose vanno molto meglio rispetto a un anno fa. “Oggi è sicuramente tutto più semplice. Ma penso sia abbastanza ovvio. Nel 2008 con la BMW-Sauber eravamo i peggiori nella tabella dei tempi dei test, tuttavia poi eravamo in prima fila in Australia”.

Promosso anche da Raikkonen

Kimi Raikkonen ha invece promosso i risultati ottenuti lo scorso anno da Kubica con la poco convincente Williams FW42. Per il finlandese, Kubica ha messo in pratica il miglior lavoro possibile al volante della monoposto inglese a conferma del suo grande talento. “Chi conosce bene la Formula 1 sa bene che quasi ogni cosa dipende dalla monoposto. Si può però notare quanto Kubica sia stato veloce. Quel brutto incidente ha cambiato i suoi piani, ma nonostante questo è riuscito a rientrare nel Circus. Vederlo girare sulla Renault prima e poi con la Williams mi ha reso davvero felice. Di certo ha avuto una monoposto non al top, ma è stato davvero eccezionale!” ha ammesso Kimi Raikkonen.