in

Ferrari e la FIA raggiungono un ‘accordo’ sulle irregolarità del motore del 2019

La Ferrari e la FIA hanno raggiunto un accordo dopo che le indagini sui motori della Ferrari del 2019

Ferrari Formula 1
Ferrari Formula 1

La Ferrari e la FIA hanno raggiunto un accordo dopo che le indagini sui motori della Ferrari del 2019 si sono concluse venerdì. Rilasciando una breve dichiarazione sui risultati delle loro indagini, la FIA ha dichiarato: “La FIA annuncia che, dopo approfondite indagini tecniche, ha concluso la sua analisi del funzionamento dell’unità di potenza di Formula 1 della Scuderia Ferrari e ha raggiunto un accordo con il team. Le specifiche dell’accordo rimarranno tra le parti. La FIA e la Scuderia Ferrari hanno concordato una serie di impegni tecnici che miglioreranno il monitoraggio di tutte le unità di potenza di Formula 1 per le prossime stagioni di campionato, oltre ad assistere la FIA in altri compiti normativi in ​​Formula 1 e nelle sue attività di ricerca sulle emissioni di carbonio e carburanti sostenibili “.

Quando la Ferrari tornò dalla pausa di metà stagione, la squadra sembrava imbattibile sui rettilinei. Questa prestazione extra aveva portato alle vittorie di Charles Leclerc sia in Belgio che in Italia, mentre Sebastian Vettel ha vinto a Singapore. Per il Gran Premio degli Stati Uniti, sono state lanciate proteste dai rivali su vari aspetti della centralina Ferrari, ma principalmente attorno al flusso di carburante, i team rivali credevano che la scuderia del cavallino rampante avesse trovato un modo per ingannare i sensori.

Di conseguenza, per il 2020 è stato installato un nuovo sistema a doppio sensore su tutte le auto , ciò ha dato l’impressione che la FIA possa aver trovato qualcosa di spiacevole. La Ferrari non ha mostrato il suo ritmo definitivo nei test pre-stagionali a Barcellona ed è certo che tutti gli occhi saranno puntati sulle due monoposto del cavallino rampante quando la stagione inizierà in Australia il 15 marzo.

Ti potrebbe interessare: Daniel Ricciardo non vuole parlare delle voci che lo vogliono alla Ferrari in sostituzione di Vettel