in

Salone di Ginevra 2020 cancellato a causa del Coronavirus, la Svizzera vieta eventi pubblici

Il Governo elvetico vieta manifestazioni pubbliche con oltre mille persone. Salta l’apertura del Salone dell’auto di Ginevra

Nonostante le continue rassicurazioni da parte dell’organizzazione dell’evento, l‘edizione 2020 del Salone dell’auto di Ginevra rischia la cancellazione. La causa è, naturalmente, la diffusione del Coronavirus che, da una settimana, sta bloccando l’Italia ed in particolare le regioni settentrionali del nostro Paese con due “zone rosse”, una in Lombardia ed una in Veneto.

In queste ore, è arrivata la decisione del Governo svizzero di vietare eventi pubblici. Ecco il comunicato che ha ufficializzato la decisione: “Il Consiglio federale si è riunito oggi, 28 febbraio 2020, per una seduta straordinaria. Tenuto conto della situazione e della diffusione del Coronavirus, ha dichiarato quella attuale una ‘situazione particolare’ secondo la legge sulle epidemie. Sono pertanto vietate le manifestazioni con oltre mille persone. Il divieto entra in vigore immediatamente e vige almeno fino al 15 marzo 2020”

Il provvedimento da parte della Svizzera renderà impossibile, a meno di un’improbabile deroga (la decisione sembra essere fatta apposta per il Salone di Ginevra che dovrebbe terminare proprio il 15 marzo), l’apertura al pubblico della manifestazione. Al momento, quindi, la fiera svizzera può essere considerata come cancellata o, al massimo, rimandata ad una data successiva al 15 marzo.

Segnaliamo che a partire dalle 12.30 si svolgerà una conferenza stampa in cui l’organizzazione del Salone di Ginevra 2020 dovrebbe ufficializzare la cancellazione dell’evento la cui apertura al pubblico era fissata per il prossimo 3 marzo. Potete seguire la conferenza stampa in programma dalle 12.30 in streaming. L’evento sarà, infatti, trasmesso su YouTube.

Ricordiamo che nei giorni scorsi è stata comunicata la cancellazione del Salone di Pechino 2020, evento in programma ad aprile in Cina che non verrà realizzato a causa dell’epidemia di Coronavirus. Nelle scorse settimane, sono inoltre stati cancellati diversi eventi e fiere tra cui, ad esempio, troviamo il Mobile World Congress, la fiera dedicata al mondo della tecnologia che si svolge ogni anno a Barcellona.

Staremo a vedere quale sarà la decisione dell’organizzazione del Salone di Ginevra. La soluzione più realistica è rappresentata dalla cancellazione dell’evento visto che difficilmente ci sarà la possibilità di trovare una nuova data.

Cosa cambia per FCA e il mondo dell’auto

La cancellazione dell’apertura al pubblico e, molto probabilmente, anche delle varie conferenze stampa previste per il Salone di Ginevra 2020 va a modificare i piani dei vari costruttori del mondo dell’auto che avevano previsto di presentare, in anteprima, diversi nuovi modelli in occasione della fiera svizzera.

Per quanto riguarda FCA, a questo punto potrebbe saltare la presentazione in pubblico delle due novità previste per l’evento di Ginevra. Il gruppo aveva programmato la presentazione della Fiat 500 Elettrica, un progetto già annunciato da diversi mesi, e della nuova Alfa Romeo Giulia GTA, la versione super sportiva della Giulia che dovrebbe essere “il ritorno leggendario” anticipato dalla casa italiana nei giorni scorsi.

Maggiori dettagli sulle strategie future di FCA arriveranno, senza dubbio, nel corso delle prossime ore. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulle novità che avrebbero dovuto fare il loro debutto in occasione della fiera elvetica.