in

Juicar noleggio auto elettrica: interessante, ma non regalato

Sbarca in Italia la startup svizzera della mobilità elettrica. Accattivante, però non esattamente a buon mercato

Juicar noleggio

Arriva Juicar noleggio auto elettrica. Una startup svizzera nata da Oyster Lab, incubatore di Alpiq: questa è un’azienda elettrica storica. Juicar dice di aver ottenuto successo in patria e in Germania. Così ora si propone in Italia un modello basato sul noleggio di auto elettriche. Una formula all inclusive flessibile. Interessantissima. Tuttavia, occhio ai costi, non esattamente abbordabili.

Juicar noleggio auto elettrica: come funziona

ClubAlfa.it ha voluto vederci chiaro, spulciando nel sito. Andiamo al dunque, prendendo come esempio una BMW i3 (120 Ah). Anzitutto, si danno 299 euro di quota d’iscrizione.

Tre possibilità.

  • Guidatore occasionale. Sono 499 euro al mese. Più 0,35 euro al km.
  • Conducente normale. Sono 619 euro al mese. Più 0,2 euro al km.
  • Per l’assiduo, 749 euro al mese, più 0,1 euro al km.

Il prezzo include quasi tutto

Va detto che la tariffa mensile include quasi tutto: assicurazione, tasse, manutenzione e riparazioni, registrazione, servizio. C’è da mettere in più una quota variabile sulla scorte del numero di km percorsi. Ottimo il fatto che puoi cancellare l’abbonamento in qualsiasi momento, senza costi aggiuntivi. Nessun periodo di contratto minimo. Il sito calcola che, secondo una stima prudente, i costi della ricarica elettrica sono pari a meno della metà rispetto a quelli sostenuti per il carburante di un’auto con motore a combustione. I risparmi variano, ma in media i conducenti potrebbero risparmiare 730 euro all’anno passando dalla benzina all’elettricità. Le ricariche pubbliche non sono incluse nel prezzo base o al chilometro. Se ricarichi l’auto usando la chiave o l’app PlugSurfing di ricarica da noi fornite, addebiteranno i costi nella fattura mensile.

Juicar conviene o no? Giudizio sospeso

Tuttavia, per un giudizio completo, avremmo bisogno di leggere il contratto. Che per ora non c’è sul sito. Non appena avremo potuto verificare tutti i cavilli contrattuali, potremo darvi un’opinione definitiva. Mancano in particolare argomenti bollenti come franchigie, scoperti, penali, responsabilità in caso di danni, furto, incidenti. ClubAlfa.it tornerà sull’argomento quando avrà tutti gli strumenti per giudicare.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento