in ,

Jeep Compass: il Governatore della Basilicata commenta l’avvio della produzione a Melfi

La produzione del SUV è iniziata nei giorni scorsi

Jeep Compass stabilmento Melfi

Nelle ultime ore è arrivato l’annuncio ufficiale in merito alla partenza della produzione della Jeep Compass nello stabilimento FCA di Melfi. Dopo diversi mesi di lavori di pre-produzione, il SUV compatto della casa americana entra, finalmente, in fase produttiva. Nello stabilimento italiano verranno realizzate le Compass per il mercato EMEA oltre alla Compass 4xe, la versione plug-in hybrid, destinata a tutti i mercati internazionali.

Per Melfi, l’avvio della produzione del nuovo SUV che si affianca ai crossover Jeep Renegade e Fiat 500X, è un momento importantissimo. Lo stabilimento lucano, dopo la fine della produzione della Fiat Punto nel 2018, ha registrato un progressivo calo dei lavori produttivi e dei livelli occupazionali. L’avvio della produzione della Compass dovrebbe garantire una notevole spinta per le attività produttive nello stabilimento di Melfi.

Il SUV di casa Jeep, nonostante un leggero calo di vendite registrato nel 2019, rappresenta un modello in grado di garantire quasi 70 mila unità prodotte all’anno (considerando le vendite nel solo mercato europeo). Il rinnovamento della gamma con l’arrivo della versione plug-in hybrid ed il futuro debutto delle motorizzazioni mild hybrid dovrebbe garantire un’ulteriore crescita futura.

Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha espresso soddisfazione per l’avvio della produzione della Compass che rappresenta anche il primo passo di un piano di investimenti molto articolato che ha come centro lo stabilimento di Melfi. Dichiara Bardi: “Si tratta del primo passaggio del contratto di Sviluppo Fiat cofinanziato dalla Regione Basilicata e sottoscritto al Ministero per lo Sviluppo Economico”

Per Bardi, il piano di sviluppo di FCA rappresenta “Un piano ambizioso per rilanciare lo stabilimento e garantire la piena occupazione, la dimostrazione che abbiamo una strategia chiara sul lavoro frutto anche della concertazione con sindacati ed azienda che ci ha trovati pronti all’evento. Per la prima volta la ricerca scientifica nel settore delle batterie passa dal Piemonte alla Basilicata che diventa così la regione pilota per l’innovazione tecnologica”

Jeep Compass stabilmento Melfi

La Compass potrebbe non bastare per il target della piena occupazione

L’obiettivo della piena occupazione resta, in ogni caso, un elemento centrale del piano di sviluppo di FCA per Melfi anche se i pareri sul progetto sono ancora discordanti. Alle dichiarazioni ottimistiche rilasciate in questi giorni, oltre che da esponenti della Istituzioni locali anche da diversi esponenti sindacali, si contrappongono analisi realizzate da altre sigle sindacali che confermano la necessità di nuovi investimenti.

Per raggiungere il target della piena occupazione a Melfi, infatti, la sola Jeep Compass potrebbe non bastare e FCA dovrà avviare nuovi progetti per incrementare ulteriormente i livelli di produzione. Secondo alcune indiscrezioni, lo stabilimento lucano potrebbe essere scelto per dare il via alla nuova gamma di B-SUV del gruppo con l’arrivo di modelli a marchio Alfa Romeo e Jeep. Maggiori dettagli sul futuro di Melfi arriveranno, di certo, nei prossimi mesi.