in

Charles Leclerc nostalgico: gli appunti scritti a mano

Il giovane pilota della Ferrari è stato immortalato mentre prendeva appunti su un quaderno

Leclerc

Non avrebbe nemmeno dovuto esserci a Barcellona Charles Leclerc. Il monegasco della Ferrari è stato infatti chiamato all’ultimo per sopperire a una defezione di Sebastian Vettel, dovuta ad una normale influenza stagionale. Quindi il giovane pilota Ferrari ha preso lui il volante della SF1000 per testarla sul tracciato di Barcellona dedicato a questa prima fase di test pre stagionali. Nella giornata di oggi Leclerc ha compiuto ben 132 tornate senza riscontrare alcun problema sulla sua monoposto Ferrari.

Ciò che però è stato notato stamattina dagli appassionati è un Leclerc quasi nostalgico. Nella proverbiale segretezza in cui oggi operano i team di Formula 1 il monegasco pare voler contrastare questa tendenza. A dire il vero ci ha pensato già Liberty Media che ha obbligato i team a non utilizzare i soliti paraventi posti davanti alle saracinesche dei box per oscurare la visuale a sguardi indiscreti in una situazione delicata come quella dei test. A partire da quest’anno si può quindi sbirciare nei box e trarre magari qualche informazione in più.

Leclerc è stato fotografato mentre prendeva appunti

È un po’ anche grazie a questo nuovo obbligo imposto che Charles è stato fotografato con un quaderno e una penna tra le mani. In un’epoca fortemente tecnologica, dove smartphone e device vari hanno quasi sostituito elementi simili, il giovane pilota Ferrari preferisce fare le cose come le si faceva una volta. Sono emersi così alcuni interessanti appunti, concisi e molto ben ordinati. Quasi ad evidenziare quel carattere da bravo ragazzo che ormai tutti riconoscono al buon Charles.

Tuttavia, nonostante gli appunti di Charles appaiono molto concisi, si leggono dettagli chiave sulle sue prime tornate a bordo della Ferrari SF1000. Quanto scritto da Leclerc rivela che le condizioni del tracciato erano già risultate molto buone, inoltre non ha riscontrato problemi durante le fasi di riscaldamento degli pneumatici. Si può inoltre aggiungere che i giri percorsi da Charles non sono stati molto fluidi visto che si legge anche “ho riscontrato un po’ di sottosterzo a centro curva sia lungo le curve lente che lungo i curvoni veloci, a cominciare da T10, T11 e T15”. Le immagini che mostrano Leclerc appuntare quanto riscontrato in pista sono sicuramente qualcosa di nuovo, soprattutto all’interno della Scuderia che è apparsa sempre molto riservata. Che si tratti forse di una possibile apertura?

Quello che traspare è sicuramente che Charles appare sempre molto attento a focalizzare la sua attenzione anche ai minimi particolari.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento