in

Virus influenza in auto: come prevenire 

In macchina i virus trovano un ambiente ottimo per diffondersi: attenzione all’igiene

Sanificare Auto per Virus Influenza

Si parla tanto di coronavirus e di come prevenire il contagio. Regole che valgono anche per il virus influenza in auto, e pure per il virus raffreddore. Infatti, l’abitacolo è piccolo e chiuso: perfetto per i virus, un habitat ideale per attecchire. Bisogna allora fare attenzione all’igiene.

Quali soluzioni per sanificare l’auto dai virus influenzali

Mettiamo che in auto salga una persona con l’influenza o il raffreddore. È normale che parli, o faccia starnuti o colpi di tosse. Quindi particelle si saliva restano nell’aria o si depositano sulle superfici interne della macchina. Solo per fare un esempio, il nuovo coronavirus resta sulle superfici 9 giorni, hanno detto gli esperti. Ecco allora cosa fare.

  • Pulire bene le superfici con uno straccio usa e getta.
  • Pulire i sedili.
  • Fare entrare aria nuova in macchina dopo aver trasportato un malato: una persona influenzata o raffreddata.
  • Pulirsi molto bene le mani, ripetutamente.
  • Cercare di non portare le mani al viso, al naso, alla bocca. C’è il rischio di contagio perché si tocca una parte infetta dell’auto e poi il virus entra nel proprio organismo. Questo vale anche per il new coronavirus.

Influenza e raffreddore: cosa sapere

Ricordarsi alcuni punti chiave elencati dal ministero della Salute.

  • La trasmissione inter-umana del virus dell’influenza si può verificare per via aerea attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche per per via indiretta attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie.
  • Le mani sono un ricettacolo di germi. Una piccola percentuale è rappresentata da microrganismi non patogeni, che risiedono normalmente sulla cute senza creare danni. A questi possono aggiungersi virus e batteri che circolano nell’aria o con cui veniamo in contatto toccando le più diverse superfici.
  • I germi patogeni che si annidano sulla nostra pelle possono essere responsabili di molte malattie, come l’influenza e il raffreddore.
  • Utilizzare sapone (meglio quello liquido della saponetta) e acqua corrente, preferibilmente calda. Il sapone liquido non è esposto all’aria e quindi non permette ai germi di proliferare, come invece può accadere sulla superficie della saponetta.