in

Ferrari 330 GT 2+2 appartenuta a Enzo Ferrari è in vendita

La GT ha percorso meno di 110.000 km e si presenta in ottime condizioni

Ferrari 330 GT 2+2 1962 Enzo Ferrari

Verso la fine degli anni ‘60, Ferrari stava apportando alcune modifiche alla gamma 330 con motore Colombo V12. Il propulsore da 4 litri ha debuttato ufficialmente nella 330 America ma c’è un’altra GT 2+2 di quest’era con a bordo tale propulsore che però viene spesso trascurata. Stiamo parlando della Ferrari 330 GT 2+2, conosciuta anche con il nome di Chinese Eyes per via della particolare forma dei fari anteriori.

L’esemplare che vi proponiamo in questo articolo è molto interessante per due motivi. Innanzitutto si tratta del primo prototipo costruito (telaio n°4085). In secondo luogo, l’auto è stata guidata da nientemeno che Enzo Ferrari. Conservata dalla fabbrica per due anni (dall’agosto del 1962 al 1964), la Ferrari 330 GT 2+2 è stata citata anche nella guida Ferrari da Leonardo Acerbi.

Ferrari 330 GT 2+2 1962 Enzo Ferrari
Ferrari 330 GT 2+2, volante con bordo in legno

Ferrari 330 GT 2+2: l’esemplare guidato da Enzo Ferrari disponibile in vendita

Dopo gli anni di appartenenza al Commendatore, Luigi Chinetti Motors importò la Ferrari 4085 negli Stati Uniti nel giugno del ‘64 dove passò per le mani di diversi proprietari fino al 1979 quando Pete Stetson l’acquistò.

Quest’ultimo fece effettuare diversi lavori di manutenzione del valore di 22.000 dollari a gennaio 2018. Successivamente la mitica vettura venne venduta a Daniel Schmitt & Co. Il precedente proprietario di questa 330 GT 2+2 ha fornito alla concessionaria alcune fotografie e registrazione d’epoca fra cui una copia di una lettera del ‘77 la quale conferma che il telaio n°4085 è un prototipo di fabbrica.

Ferrari 330 GT 2+2 1962 Enzo Ferrari
Ferrari 330 GT 2+2, motore Colombo V12 da 4 litri

Il bolide disegnato da Pininfarina viene venduto in questo momento da Daniel Schmidt & Co al prezzo di 495.900 dollari anziché 549.000 dollari (prezzo showroom). Oltre al suo particolare design, l’auto è unica in quanto appartenuta ad Enzo Ferrari. Con 67.710 miglia (circa 108.969 km) percorsi, il veicolo viene venduto assieme a brochure originale, manuale utente e attrezzi. Inoltre, recentemente è stata eseguita una revisione al motore.

Come optional troviamo un sistema di scarico ANSA Marmitte, dei cerchi in alluminio da 15″, un volante con bordo di legno e dei freni a disco servoassistiti su tutte e quattro le ruote. Il motore V12 da 4 litri nascosto sotto il cofano di questa Ferrari 330 GT 2+2 è in grado di sviluppare una potenza di 300 CV a 6600 giri/min ed è abbinato a un cambio manuale a 4 velocità. Secondo i dati forniti da Maranello, la velocità massima raggiunta dall’auto era di 245 km/h.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento