in

Per Helmut Marko, Vettel potrebbe interessare alla Mercedes

Sono scenari molto particolari quelli che si potrebbero prospettare nel futuro di Sebastian Vettel, se la Ferrari non dovesse proseguire con lui anche dopo il 2020

Sebastian Vettel con Helmut Marko

Alla fine del 2020 con la stagione di Formula 1 scadrà anche il contratto di Sebastian Vettel con la Ferrari. Sebbene con molta probabilità il tedesco potrà essere riconfermato anche per il 2021, anno di grande transizione e cambiamenti per la Formula 1 in cui l’esperienza del campione potrebbe risultare di fondamentale importanza. In ogni caso in questo momento di incertezza e di carte sparigliate, si rincorrono suggestioni e possibili destinazioni per Sebastian.

Helmut Marko

A considerazione soluzioni possibili è un’altra volta Helmut Marko, il suo scopritore ai tempi di Toro Rosso e Red Bull. Ma c’è da dire che sono tanti quelli nel paddock del Circus che hanno più di una volta affiancato Vettel al blu delle monoposto di Milton Keynes. Ma il fatto che in Red Bull abbiano confermato Max Verstappen per i prossimi anni, grazie anche ad un contratto milionario, ha allontanato con molta probabilità questa ipotesi. O meglio suggestione.

Helmut Marko allontana le ipotesi e le voci

Per molti non è stato un caso quello di aver visto Sebastian Vettel a Kitzbuhel, nel comprensorio sciistico sponsorizzato da Red Bull proprio tra alcuni uomini e piloti del Toro. Ma c’è da dire che Vettel si è recato spesso a Kitzbuhel e ha comunque mantenuto sempre ottimi rapporti con Chris Horner. Ma ad allontanare le ipotesi ci pensa quindi Helmut Marko. L’austriaco, mentore di Red Bull, ha rilasciato infatti ad Auto Bild la propria valutazione sulla situazione relativa al futuro di Sebastian Vettel in Formula 1. Con dettagli parecchio interessanti.

Vettel Marko

“Sebastian aveva immaginato un possibile ritorno in Red Bull nel 2021. Ma noi (e chi dovrà prendere le decisioni) non eravamo a Kitzbuhel. Sebastian è un quattro volte campione del mondo di Formula 1 e ciò implica determinate richieste dal punto di vista finanziario. Ora che abbiamo un contratto a lungo termine con Max Verstappen, elemento non particolarmente economico, non possiamo permetterci di avere anche Vettel che rappresenta un vero e proprio peso massimo. Dovrebbe venire da noi per pochi soldi e non possiamo chiedergli di farlo”.

Una questione semplicemente economica

Un discorso che non fa una piega quello messo in pratica da Helmut Marko. Si tratta quindi di una ragione strettamente economica. In ogni caso Marko ritiene che Vettel sia intrappolato nel mercato piloti, sebbene può cambiare la sua posizione migliorando il suo rendimento nei confronti di Charles Leclerc nella stagione che sta per cominciare. In questo modo la Ferrari potrebbe riflettere meglio sul suo futuro, e magari anche qualche altro tipo la Mercedes.

Mattia Binotto, Vettel e Leclerc
Mattia Binotto, Vettel e Leclerc

A dirlo è lo stesso Helmut Marko “La Ferrari in questo momento sta puntando su Leclerc, noi invece ci siamo impegnati con Verstappen. Sebastian dovrà fare del suo meglio e sono sicuro che lo farà, soprattutto avendo tra le mani una monoposto adatta al suo stile di guida. Se batterà Leclerc la Ferrari dovrà pensare seriamente ancora una volta su di lui. Il fatto di possedere un passaporto tedesco potrebbe risultare interessante anche in ottica Mercedes”. Si aprono scenari molto particolari per il 2020 di Vettel, chiamato a mettere in pratica un vero e proprio riscatto.