in

Alfa Romeo GTV: ecco la versione DTM secondo LP Design | Render

Nuovi render condivisi dall’artista digitale italiano che ci mostrano la Gran Turismo Veloce

Alfa Romeo GTV DTM LP Design

LP Design continua a sfornare progetti digitali davvero interessanti che riguardano l’Alfa Romeo GTV. Questa volta, il famoso designer italiano ha deciso di pubblicare sulla sua pagina Facebook tre render i quali mostrano la versione DTM dell’ipotetica Gran Turismo Veloce.

Come è possibile vedere nelle immagini, questo particolare progetto dispone di un design caratterizzato da varie parti aerodinamiche. Esempi sono lo splitter in fibra di carbonio posto sulla parte anteriore abbinato a delle enormi prese d’aria. Queste permettono di catturare aria e di buttarla successivamente da altrettante prese d’aria posizionate sui passaruota anteriori.

Alfa Romeo GTV DTM LP Design

Alfa Romeo GTV: LP Design pubblica un nuovo progetto su Facebook che ci mostra la versione DTM

Oltre alla firma aggressiva dei fari (composti da gruppi ottici a tre luci ciascuno), troviamo l’iconica griglia triangolare con il logo Alfa Romeo posizionato sulla parte superiore centrale.

Sopra il cofano di questa Alfa Romeo GTV DTM di LP Design troviamo due sfoghi d’aria in fibra di carbonio i quali permettono allo sconosciuto motore di raffreddarsi velocemente. La fibra di carbonio è presente anche nella zona laterale delle minigonne e delle portiere e nelle calotte degli specchietti retrovisori, dove spiccano anche i terminali di scarico.

Alfa Romeo GTV DTM Martini LP Design
Alfa Romeo GTV DTM, ecco la versione con livrea Martini

Al momento, il designer italiano non ha condiviso alcun render del posteriore ma possiamo aspettarci un grosso diffusore. Sempre dall’immagine possiamo scorgere il grosso alettone in fibra di carbonio montato sul cofano del bagagliaio assieme a un piccolo splitter.

Un render pubblicato nelle scorse ore ci mostra la stessa GTV DTM ma con livrea Martini. È possibile vedere i loghi di vari sponsor sulla carrozzeria come quelli di Agip, Magneti Marelli, Martini, OZ, Brembo ecc.

Le differenze che saltano subito all’occhio sono gli pneumatici Pirelli e i cerchi in lega a 10 razze sul prototipo iniziale e le gomme Hankook con cerchi neri multirazza sulla versione con livrea Martini. Non ci resta che attendere i prossimi giorni per scoprire nello specifico la parte posteriore di questo interessante progetto digitale.