in

Metano: in arrivo nuovi distributori in tutta Italia

Il nuovo investimento fatto da Snam deriva anche dall’aumento delle vendite di auto a metano

Biometano

Snam, un’azienda milanese che si occupa di trasporto, stoccaggio e rigassificazione del metano, ha deciso di investire ben 100 milioni di euro per aumentare i distributori di metano in Italia. Tale somma verrà spesa fra il 2019 e il 2023.

Secondo quanto affermato da Snam, questo nuovo investimento permetterà di distribuire in modo equilibrato le colonnine su tutto il territorio nazionale visto che attualmente la maggior parte si trova al Centro e al Nord Italia.

Biometano

Metano: Snam mette a disposizione 100 milioni di euro per sviluppare questo tipo di carburante

In base ai dati forniti dal portale Web Metano Auto, in Italia ci sono attualmente 1387 distributori di metano funzionanti: 226 in Emilia-Romagna, 197 in Lombardia, 167 nel Veneto e solo uno in Valle d’Aosta. Oltre all’investimento di 100 milioni di euro, l’azienda milanese ha annunciato di voler mettere a disposizione ulteriori 250 milioni di euro per realizzare dei nuovi impianti di biometano.

Per chi non lo sapesse, si tratta di un tipo di gas che non viene estratto dal sottosuolo ma ottenuto tramite degli scarti che possono essere gli escrementi degli animali oppure gli scarti dell‘agricoltura.

Al momento, purtroppo, la società non ha ancora svelato i punti in cui sorgeranno i nuovi distributori di biometano e di metano tradizionale ma sicuramente i possessori di veicoli ad alimentazione alternativa saranno felici, anche perché le vendite delle auto a metano hanno registrato una crescita a gennaio 2020 (4114 esemplari immatricolati) rispetto a gennaio dello scorso anno (1740).