in

Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye Widebody e Lamborghini Urus scendono in pista | Video

Il test è stato fatto sul WeatherTech Raceway Laguna Seca

Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye vs Lamborghini Urus MotorTrend

Né il Lamborghini Urus e né la Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye Widebody possono essere considerate delle auto da pista. MotorTrend, però, ha deciso di portare entrambe sul WeatherTech Raceway Laguna Seca per divertirsi un po’ e per condurre il test Best Driver’s Car 2019.

Prima di immergerci nei dettagli, volevamo precisare che l’Urus e la Hellcat Redeye non sono assolutamente rivali in quanto appartengono a due segmenti ben diversi. Il Lamborghini Urus è un SUV lussuoso e confortevole che offre delle prestazioni notevoli mentre la Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye Widebody è una muscle car americana parecchia nota per le sue capacità nelle drag race.

Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye MotorTrend
Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye, motore Hemi V8 sovralimentato da 797 CV

Dodge Challenger SRT Hellcat Redeye Widebody: MotorTrend la porta in pista con il Lamborghini Urus

Sembrerebbe che la vettura del marchio di FCA sia in vantaggio. Sotto il cofano troviamo un motore Hemi V8 sovralimentato da 6.2 litri derivante dal propulsore della Demon che è in grado di sviluppare una potenza di 797 CV e 957 nm di coppia massima. In linea retta, Dodge afferma che la sua muscle car è capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e di raggiungere una velocità massima di 326 km/h.

Dall’altra parte, il Lamborghini Urus nasconde sotto il cofano un motore V8 biturbo da 4 litri che sviluppa 641 CV di potenza e 850 nm. Il SUV performante impiega 3,6 secondi per raggiungere i 100 km/h partendo da 0 mentre la velocità massima tocca i 305 km/h. Non ci resta che lasciarvi con il particolare test condotto da MotorTrend visibile nel video sottostante.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento