in

Mattia Binotto ritiene che la rivalità tra i piloti della Ferrari sia un “vantaggio”

Mattia Binotto ritiene che la competitività tra Charles Leclerc e Sebastian Vettel possa effettivamente aiutare la Ferrari

Mattia Binotto

Mattia Binotto ritiene che la competitività tra Charles Leclerc e Sebastian Vettel possa fare bene alla Ferrari nella sua ricerca di un successo in Formula 1 nel 2020. Il capo squadra del cavallino rampante sa che entrambi vogliono essere il pilota numero uno del team e crede che questo migliorerà la Ferrari. “Se guardo i due piloti al momento e come si comportano insieme, funziona molto bene”, ha detto Binotto a Motorsport.com.

Mattia Binotto ritiene che la competitività tra Charles Leclerc e Sebastian Vettel possa effettivamente aiutare la Ferrari

“C’è uno spirito di sana rivalità che è positivo per la squadra. Tra i due, nonostante tutte le polemiche che leggiamo spesso sui giornali, non c’è nessun problema. In realtà è l’opposto. È una buona formazione di piloti ma anche abbastanza diversa in termini di esperienza e di guida. Per noi, questo è un vantaggio.” La Ferrari ha un buon equilibrio tra esperienza e giovinezza nella sua formazione di piloti e sarà interessante vedere quale sarà il pilota numero uno nel 2020. Vedremo dunque se il team principal del cavallino rampante avrà avuto ragione ad essere così contento dei suoi piloti.

Ti potrebbe interessare: Binotto ritiene che la competizione in Formula 1 “non sia mai stata così forte”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento