in

Ferrari deposita un nuovo brevetto della sua prima auto elettrica

Questo brevetto ci dà un primo assaggio sulle caratteristiche che troveremo a bordo della supercar a zero emissioni

Louis Camilleri, amministratore delegato di Ferrari, ha confermato un po’ di tempo fa che la prima auto 100% elettrica del cavallino rampante non arriverà prima del 2025.

In attesa di vedere i primi prototipi in fase di test, possiamo accontentarci di un nuovo brevetto depositato due giorni fa dalla casa automobilistica modenese presso l’European Patent Office, segnalato su Internet da un membro del forum taycanevforum.com (tra l’altro dedicato alla Porsche Taycan elettrica). Ciò rappresenta una conferma che la supercar a zero emissioni di Maranello esiste per davvero.

Ferrari nuovo brevetto auto elettrica
Ferrari, il brevetto rivela l’adozione di quattro motori elettrici

Ferrari: il brevetto potrebbe aver mostrato le prime informazioni sull’auto elettrica

Anche se dovremo aspettare altri cinque anni per scoprire tutte le sue caratteristiche, con questa sappiamo che lo storico marchio italiano sta lavorando già da un po’ di tempo sulla vettura full electric visto che gli ingegneri hanno messo già a punto le componenti tecnologiche e meccaniche del motore elettrico che verrà adottato sul misterioso veicolo.

La documentazione fornita assieme al brevetto riporta che Ferrari sta lavorando su una nuova configurazione meccanica che tra l’altro potrebbe essere utilizzata anche per le auto ibride. Il brevetto si basa sull’adozione di quattro propulsori elettrici.

Ferrari nuovo brevetto auto elettrica

Oltre alla conferma ufficiale data da Camilleri, sembra ormai abbastanza chiaro che Ferrari voglia elettrificare al più presto la sua gamma di supercar. Tale processo è partito con la SF90 Stradale che si propone sul mercato come la prima ibrida plug-in progettata dal cavallino rampante.

Inoltre, i dirigenti hanno affermato che, entro il 2022, il 60% della gamma sarà caratterizzata da powertrain elettrificati. Non ci resta che attendere i prossimi mesi e vedere se emergeranno nuove informazioni sulla prima supercar totalmente elettrica del brand.