in

Ferrari non sarebbe contenta dello sviluppo della sua nuova monoposto

Secondo indiscrezioni la Ferrari non sarebbe ancora soddisfatta dello sviluppo della sua monoposto per il 2020

Ferrari SF90

Nel periodo che precede una nuova stagione di Formula 1 ci sono sempre molte voci su squadre che stanno avendo problemi con la nuova monoposto e che dovranno dunque lavorare duramente per farsi trovare pronte ad affrontare nel migliore dei modi la stagione di Formula 1 2020. Sembra che in questa stagione la Ferrari sia tra i team di vertice la squadra che sta avendo più problemi. La squadra italiana sembra aver completamente cambiato il concetto della sua monoposto ma lo sviluppo non starebbe andando come sperato.

Alcune settimane fa è emerso un disegno trapelato della Ferrari 2020. Questo ha dimostrato che il team stava cercando di cambiare molto la propria auto. Uno dei principali cambiamenti riguarda il muso della monoposto che aveva un moncone nel mezzo, che ora sembra un muso normale come quello di una Mercedes. Stamattina il Corriere dello Sport ha riferito che la Ferrari aveva accorciato il passo della propria auto, rendendola quindi più simile alla RB15 della Red Bull Racing.

Il giornalista italiano Leo Turrini ritiene che la Ferrari non sia soddisfatta delle modifiche apportate dal team. Ha avuto accesso al team e crede che i tecnici non siano colpiti dai risultati che stanno vedendo. “Mi sembra che i risultati della simulazione e dei test in galleria del vento non abbiano ancora impressionato i tecnici di Maranello. Tuttavia, ricordiamo che c’è ancora tempo per fare qualcosa al riguardo “, ha scritto Turrini nel suo blog.

Ti potrebbe interessare: Leclerc e il lancio col paracadute che non è piaciuto alla Ferrari

Sembra che le notifiche siano off!