in

Maserati 3500 GT: un esemplare completamente restaurato verrà proposto all’asta

Le stime fatte da Bonhams riportano una vendita compresa fra 150.000 e 200.000 euro

Maserati 3500 GT 1959 asta

Maserati portò sul mercato verso la fine degli anni ‘50 una vettura davvero interessante chiamata Maserati 3500 GT che fu costruita dal 1957 al 1964. Omar Orsi, allora patron del Tridente, capì che Maserati aveva bisogno di investire su un modello completamente nuovo per impostazione, quantità e cilindrata. Da questa idea nacque proprio la 3500 GT.

Durante un’asta che si terrà fra poche settimane a Parigi, Bonhams metterà in vendita un esemplare della coupé con carrozzeria Touring Superleggera del 1959. Si tratta del modello con telaio n°101.362 che dovrebbe essere venduto a una cifra compresa fra 150.000 e 200.000 euro, secondo le stime fatte dalla nota casa d’aste.

Maserati 3500 GT 1959 asta
Maserati 3500 GT interni

Maserati 3500 GT: Bonhams metterà in vendita un esemplare del 1959 con carrozzeria Touring

Abbiamo di fronte una Maserati 3500 GT con carburatore, cambio a 5 velocità, freni a disco e una combinazione di colori originale. Se ciò non bastasse, questo esemplare ha ricevuto un completo restauro dal 2005 al 2018.

In seguito ad alcune difficoltà finanziarie, la casa automobilistica modenese iniziò una nuova era verso gli inizi del 1957 con il lancio della Maserati 3500 GT carrozzata Touring.

Maserati 3500 GT 1959 asta
Maserati 3500 GT motore

Con il suo design lussuoso, questa vettura attingeva fortemente all’esperienza del Tridente nelle competizioni poiché troviamo un telaio tubolare e un motore derivato dall’unità sportiva 350S del ‘56. Sulla parte anteriore troviamo delle sospensioni indipendenti mentre sotto il cofano trova posto un propulsore a sei cilindri a doppio albero a camme in testa che inizialmente sviluppava una potenza di 220 CV fino ad arrivare ai 235 CV.

Costruita inizialmente con freni a tamburo e trasmissione a 4 velocità, la 3500 GT fu progressivamente aggiornata guadagnando un cambio a 5 rapporti e dei freni a disco sulla parte anteriore. Il telaio n°101.362, che verrà proposto all’asta da Bonhams, è stato consegnato nuovo negli Stati Uniti e portato in Olanda nel 2005.

Maserati 3500 GT 1959 asta

L’ex proprietario ha lavorato sull’auto per un po’ di anni prima del 2010 con una serie di modifiche che hanno permesso di attuare un restauro completo. Quest’ultimo ha comportato la totale rimozione dei vetri, alcune riparazioni alla carrozzeria e la riverniciatura nel colore originale.

Oltre a questo, il propulsore di questa Maserati 3500 GT è stato completamente ricostruito con nuovi pistoni, valvole, cuscinetti e così via. Stessa cosa anche per la trasmissione che è stata ricostruita e migliorata con un cambio a 5 velocità ZF.

Sembra che le notifiche siano off!