in

La Fiat 500X può risollevare le sorti del marchio negli Stati Uniti?

La Fiat 500X potrebbe essere la vettura giusta per il mercato americano

Nuova Fiat 500X Sport Nord America

Nel 2011, quando Fiat ritornò nel mercato statunitense, la vettura di punta era la 500. Vetture come la Fiat 500 (o ad esempio anche la Mini) hanno aiutato i produttori europei a stabilire la loro presenza negli Stati Uniti già a partire dal dopoguerra. Per questo motivo il valore storico di una vettura come la 500 risultava assolutamente indiscutibile; tuttavia il suo futuro è apparso fin da subito incerto, visto che in America le vetture che regnano sono soprattutto pick-up e SUV.

Il ritorno di Fiat negli Stati Uniti fu quindi segnato proprio da una 500 che insisteva e mirava ad un look decisamente modaiolo. La vettura puntava pure sullo stile italiano che tanto piace anche in America. Inizialmente in effetti le vendite sembravano ripagare questo modus operandi; nel 2014 infatti furono vendute più di 46.000 vetture. Sebbene il dato insistesse su un valore inferiore a quello delle previsioni iniziali. Tuttavia, dal 2014 in poi, le vendite negli Stati Uniti hanno subito una particolare diminuzione.

I numeri di Fiat e di FCA

Negli Stati Uniti oggi i valori espressi da Fiat non risultano molto interessanti. Le recensioni sui veicoli italiani negli USA sono spesso sconfortanti (anche se molte volte contrastanti tra loro) e uno studio del 2019 condotto da Consumer Reports e JD Power ha dimostrato che per gli statunitensi la qualità delle vetture Fiat non è sufficiente. Altri esperti del settore hanno invece ritenuto che Fiat non avrebbe mai avuto successo nel mercato americano puntando sulla sola Fiat 500.

Nuova Fiat 500X Sport Nord America

A questo punto potrebbe persino sorgere qualche dubbio sui motivi che spingono FCA a mantenere Fiat nel mercato statunitense. Nel 2019 infatti il marchio torinese ha venduto solamente 9.200 vetture. Gli altri marchi di FCA vanno invece forte negli Stati Uniti: RAM ha venduto 703.023 veicoli e Jeep ben 923.291. Anche Chrysler ha fatto benino con le sue 127.000 unità vendute nel 2019. Bisogna poi aggiungere che sul comunicato ufficiale di FCA relativo alle vendite negli USA del 2019 Fiat non è stata nemmeno menzionata.

La Fiat 500X potrebbe dire la sua

Visto che Fiat vuole continuare ad investire sul mercato americano, buone cose potrebbe fare in tal senso la Fiat 500X. La vettura, rispetto all’intera gamma del costruttore, rappresenta probabilmente la migliore opportunità per l’utilizzo quotidiano negli Stati Uniti. La vettura ha caratteristiche più interessanti rispetto alla 500L ed è più pratica rispetto ad una qualsiasi Abarth.

Non è un caso che FCA a settembre scorso dichiarava a Forbes che il focus per mantenere l’attività commerciale negli Stati Uniti era rappresentato proprio dalla 500X. Visto anche che i SUV e i crossover rappresentano prodotti molto apprezzati anche dall’altra parte dell’Oceano.

Sicuramente la Fiat 500X rappresenta uno dei modelli di punta per Fiat, oltre che una raffinata rappresentazione della casa automobilistica come marchio votato a prodotti di lifestyle. In termini di design, sia dentro che fuori, è sicuramente una vettura differente da qualsiasi altra presente sul mercato. Si tratta poi di un crossover economico con numerose funzionalità relative alla connettività e alla sicurezza. Per il 2020, la Fiat 500X negli Stati Uniti è disponibile in quattro diversi livelli di allestimento (li vedremo più avanti) e 13 colori per la carrozzeria. Il tetto in nero è invece disponibile per tutti i modelli. Dal punto di vista della sicurezza la Fiat 500X prevede sette airbag e oltre 70 altri elementi per la sicurezza, tra questi non mancano il monitoraggio dell’angolo cieco, il controllo elettronico della stabilità con mitigazione del rollio, la retrocamera, i sensori di parcheggio e il cruise control adattivo.

La trazione integrale è sempre di serie

Sulla Fiat 500X è già disponibile di serie la trazione integrale per tutti gli allestimenti. Inoltre utilizza anche un assale posteriore in grado di migliorare l’efficienza quando non è necessaria la trazione integrale. La manopola del Dynamic Selector consente di scegliere fra tre diverse configurazioni. Dal punto di vista del comparto motori, la Fiat 500X per gli Stati Uniti adotta soltanto il classico turbo benzina a quattro cilindri da 1,3 litri con iniezione diretta, introdotto da Fiat lo scorso anno. Il motore, dotato della trasmissione automatica a nove velocità, eroga ben 177 cavalli. Il nuovo propulsore turbo include anche l’ultima evoluzione della tecnologia MultiAir di FCA che aumenta anche l’efficienza complessiva.

Nuova Fiat 500X Sport Nord America

FCA afferma che il nuovo assale posteriore, il cambio automatico a nove velocità e il sistema MultiAir aggiornato, (quindi anche il nuovo motore turbo) migliorano il consumo di carburante fino a circa 1,3 km/l di benzina rispetto al motore precedente.

Gli allestimenti

Gli allestimenti della Fiat 500X disponibili per il mercato americano sono tre: Pop, Trekking, Trekking Plus e Sport.

L’allestimento Pop rappresenta la variante entry-level ma è comunque dotato di una buona dotazione che comprende anche la retrocamera, le luci diurne a LED e gli specchietti riscaldati. All’interno, presenta anche un volante in similpelle uguale al pomello del cambio, insieme alla connettività Apple CarPlay e Android Auto. Il prezzo parte da 24,590 dollari.

Il Trekking ha invece un aspetto più robusto grazie anche ai cerchi da 17 pollici, alla griglia nera, e gli elementi cromati (maniglie delle porte, ad esempio). I vetri oscurati, i proiettori a LED e i fendinebbia che si accendono in curva sono di serie. All’interno, l’allestimento Trekking presenta sedili in tessuto trapuntato e inserti delle portiere in similpelle. In questo caso il prezzo parte da 25,995 dollari.

Il Trekking Plus si basa chiaramente sull’allestimento Trekking ma aggiunge sedili in pelle riscaldati con supporto lombare a quattro vie, climatizzatore automatico a bizona, il deicer automatico per il parabrezza, lo specchietto retrovisore a regolazione automatica e sensori di parcheggio anteriori e posteriori. Il sistema di infotainment Uconnect 4 include un touchscreen da sette pollici e la navigazione, oltre al sistema audio a otto altoparlanti. Il prezzo parte da 29,495 dollari.

Nuova Fiat 500X Sport Nord America

Proprio in questo 2020 negli Stati Uniti arriva la variante Sport, sicuramente quella più interessante negli Stati Uniti. L’allestimento Sport della Fiat 500X presenta un nuovo fascione anteriore e posteriore, modanature in tinta con la carrozzeria e un aspetto decisamente sportivo. Ulteriori finiture scure vengono applicate anche all’esterno insieme a fari a LED e ai fendinebbia opzionali. I cerchi da 18 pollici sono di serie, sebbene siano disponibili anche quelli da 19 pollici con pneumatici Michelin CrossClimate per tutte le stagioni.

La Fiat 500X Sport è disponibile in diversi colori, tra cui Bianco, Nero, Grigio Moda, Blu Italia e l’interessante Rosso Rovente.

Come può muoversi Fiat

Se consideriamo il momento non molto felice di Fiat rispetto alle attuali richieste degli acquirenti di auto negli Stati Uniti, è difficile dire cosa accadrà in futuro. Alcuni esperti del settore ritengono che la Fiat prima o poi se ne andrà, altri sono invece più ottimisti. Probabilmente Fiat avrebbe bisogno di una revisione dell’intera linea, oltre alle edizioni speciali e ai pacchetti specifici.

La Fiat 500X potrebbe infatti basarsi su un’architettura modulare in modo che possa esserci una versione più grande appositamente studiata per il mercato americano. La 500X inoltre potrebbe sfruttare la possibilità di riuscire a rappresentare una vettura generazionale. La vettura infatti potrebbe portare a bordo di essa soprattutto i più giovani, mantenendoli poi negli anni con ulteriori veicoli solidi, affidabili grazie anche ad un efficiente servizio clienti a livello di concessionarie.

Nuova Fiat 500X Sport Nord America

Molto interessante potrebbe essere la possibilità di introdurre una berlina di medie dimensioni dalle qualità dinamiche piacevoli, magari sportiveggiante, ma in grado di consumare poco. Se gli americani bramano per SUV e crossover, alcuni dati dimostrano che molti giovani sono disposti a considerare una berlina come vettura futura.

Insomma, Fiat dovrebbe forse “americanizzarsi” un po’ se vuole avere successo negli USA. Ciò non significa sacrificare la ricca storia o lo stile del marchio, ma significa essere più in sintonia con ciò che gli acquirenti americani, in particolare i più giovani, stanno cercando. Forse la Fiat 500X rappresenta un buon inizio.