Alfa Romeo, vendite in calo del -11% in Europa a gennaio 2015

di -
Alfa Romeo Giulietta

Come abbiamo visto in precedenza, il mercato auto d’Europa è tornato a crescere a gennaio del +6.2%. Si tratta del 17esimo mese consecutivo di crescita, un dato che rappresenta un chiaro segnale per tutto il settore automotive europeo. Purtroppo alla crescita del mercato del nostro continente non si accompagna la crescita del brand Alfa Romeo che, anche a gennaio, ha fatto registrare una nuova flessione del numero di unità vendute in Europa.

Alfa Romeo Giulietta Sprint w

Nel dettaglio, nel corso del primo mese del 2015, sono state commercializzate appena 4.009 unità di Alfa Romeo con un calo sostanziale rispetto al mese di gennaio dello scorso anno quando le unità vendute 4.508. In termini percentuali, la flessione fatta registrare da Alfa Romeo in Europa a gennaio è pari al -11.1%. La quota di mercato di Alfa Romeo in Europa è pari allo 0.4%. Da notare come il marchio Jeep, in crescita del 164%, abbia oramai superato, per numero di unità vendute, sia il brand Alfa Romeo che il brand Lancia. Ricordiamo che, nonostante il calo in Europa, Alfa Romeo ha fatto registrare a gennaio una leggerissima crescita, per unità vendute, in Italia con le immatricolazioni che hanno raggiunto quota 2.469 con un discreto +2.6% rispetto al gennaio dello scorso anno.

Alfa Romeo MiTo

La situazione negli altri stati europei è però sensibilmente differente. Alfa Romeo, infatti, ha iniziato il 2015 in forte calo in tutti i principali mercati continentali, Italia esclusa. In Francia, secondo mercato per il brand italiano, le vendite sono diminuite del -31.3% mentre nel Regno Unito si è registrato un calo del -20.5%. Discorso simile in Germania dove il numero di Alfa Romeo vendute è sceso del -18%. Il calo generalizzato del marchio italiano si registra anche in Spagna, nonostante il mercato iberico continui a far registrare una fortissima crescita. Le concessionarie spagnole di Alfa Romeo, infatti, hanno distribuito appena 147 Alfa Romeo con un calo del –4.5% rispetto allo scorso anno.

Alfa Romeo Giulia

Inutile nascondersi, è chiaro che la situazione del brand Alfa Romeo continuerà a ristagnare nel corso dei prossimi mesi. Il piano di rilancio del marchio, infatti, inizierà soltanto a giugno, e nei mesi successivi, con la presentazione ufficiale dell’Alfa Romeo Giulia, la nuova berlina di segmento D che aprirà un nuovo ciclo per l’intero brand. C’è da dire che per tenere alte le vendite in Europa sarà necessario rinnovare, in modo marcato, l’offerta del segmento C. L’attuale Alfa Romeo Giulietta, infatti, non sembra in grado di poter garantire volumi di vendita soddisfacenti nonostante il debutto dell’Alfa Romeo Giulietta Sprint. L’arrivo della Giulia potrebbe però servire a trascinare anche le vendite della Giulietta. Non ci resta che attendere l’arrivo di nuove indicazioni sul futuro del brand in Europa.

Alfa Romeo Giulia