Alfa Romeo Giulia, la prima di nove nuove Alfa per rilanciare il marchio

di -
Alfa Romeo CEO

Il numero di gennaio 2015 del popolare ed autorevole Car Magazine ospiterà un’intervista esclusiva a Harald Wester, CEO di Alfa Romeo, chiamato ad esporre il suo punto di vista in merito al piano di rinascita di Alfa Romeo che prenderà il via il prossimo giugno, con il debutto dell’Alfa Romeo Giulia, la nuova berlina di segmento D da lungo tempo attesa da tutti gli appassionati del mondo delle quattro ruote, per completarsi soltanto tra un quinquennio con l’obiettivo di portare le vendite del marchio sino a quota 400 mila, grazie anche al mercato nordamericano dove Alfa Romeo ha fatto il suo ritorno lo scorso mese con l’Alfa Romeo 4C.Alfa-Romeo-4C

L’intervista completa non è ancora stata pubblicata visto che il numero di gennaio di Car Magazine sarà disponibile soltanto a partire dal prossimo 18 di dicembre. In ogni caso, il sito ufficiale di Car Magazine ha oggi pubblicato un’interessante preview di quello che troveremo sulle pagine del magazine tra pochi giorni.

Alfa Romeo GiuliaIl piano di rilancio di Alfa Romeo prenderà il via, come detto in precedenza, il prossimo 24 di giugno con la presentazione ufficiale della nuova Alfa Romeo Giulia, la prima di nove auto che cambieranno per sempre il futuro dello storico marchio italiano. La nuova Alfa Romeo Giulia, che come abbiamo visto alcune settimane fa potrebbe anche essere commercializzata con un nome diverso, andrà a colmare il vuoto lasciato dall’Alfa Romeo 159 e punterà a sfidare vetture premium come la BMW Serie 3.

L’Alfa Romeo Giulia, che potrà contare sulla trazione posteriore, un elemento probabilmente essenziale per rilanciare il mito del marchio, presenterà una vasta gamma di motorizzazioni con motori quattro cilindri turbo da 1.4 e 1.8 litri. Non mancherà naturalmente un solido comparto di motori diesel che spazieranno da unità 1.6 a quattro cilindri sino ad un potente turbodiesel 3.0 V6. 

Alfa Romeo GiuliettaCar Magazine ha disegnato la road map che il brand Alfa Romeo seguirà nel corso dei prossimi anni. Dopo la presentazione della nuova Alfa Romeo Giulia, infatti, toccherà nel 2016 alla nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta, un progetto quanto mai misterioso che però potrebbe contare anch’esso sulla trazione posteriore, ridare lustro al marchio italiano lanciando la sfida a vetture di grande diffusione ma dal marcato carattere premium come la BMW Serie 1. In futuro sarà il turno della nuova ammiraglia, una rivale della BMW Serie 5 come evidenzia Car Magazine, caratterizzata da una lunghezza di almeno 4.9 metri e con molti punti in comune con la Maserati Ghibli. Alfa Romeo, nei prossimi anni, irromperà, come ben sappiamo, anche nel mercato dei SUV con un crossover di medie dimensioni che dovrebbe debuttare tra pochi anni e, probabilmente, in futuro anche con un SUV di dimensioni maggiori. Alfa Romeo Giulia 2 Alfa Romeo Giulia 1