Il Gran Premio storico di Monaco

In un contesto mozzafiato si svolge sullo stesso circuito che il Gran Premio di Formula 1 con in più il fascino delle vecchie automobili che propongono una splendida retrospettiva delle corse automobilistiche. L’appuntamento è di quelli imperdibili: ad anni alterni l’Automobile Club di Monaco (ACM), organizza il Gran Premio storico che, per l’edizione 2014, ha ottenuto un vivo successo di pubblico, che viene sempre più numeroso ad ogni edizione.
La manifestazione è ormai un must, entrata prepotentemente tra gli avvenimenti imperdibili della stagione (giunta ormai alla nona edizione). Le autovetture vengono suddivise per categoria e percorreranno non solo il circuito chiuso del Gran Premio di Formula 1, ma un vero e proprio viaggio nel tempo ( e nel tempio…) d’oro dell’automobilismo in un’atmosfera più simile a quella della Mille Miglia che a quella frenetica dell’odierna competizione.

Ferrari 312T, Tyrrel P34 “6 ruote”…tutte vetture che hanno fatto la Storia del tracciato e, più in generale, della competizione con piloti ormai entrati nella leggenda come Niki Lauda, Clay Ragazzoni, Carlos Reutemann…seguite dalla nostalgica parata di Ferrari che furono di Ascari, Ickx, Prost, Alesi, Schumacher…in rappresentanza di quasi un cinquantennio di corse.
Lo spettacolo è mozzafiato e la Costa Azzurra è il palcoscenico ideale per rendere l’esperienza dell’osservatore “da ricordare”: la baia di Villefranche, il Cap de Nice e Cap Ferrat con i suoi lussuosi yachts ormeggiati nel mare blu…

Le categorie:

Series A : Pre-war “Voiturettes” and Grand-Prix Cars – from 1939 maximum
Series B : Formula 1 and Formula 2 Grand Prix Cars – manufactured before 1961
Series C : Sports Cars that ran from 1952 to 1955 (included)
Series D : F1 Grand Prix Cars – 1500cc, from 1961 to 1965 (included)
Series E : F1 Grand Prix Cars – from 1966 to 1972 (included)
Series F : F1 Grand Prix Cars – from 1973 to 1978 included)
Series G : Formula 3 Cars, 2 liters – from 1974 to 1978 included)