Sergio Marchionne soddisfatto dei risultati di Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Secondo quanto dichiarato pochi minuti fa, l’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne,è contento di come stanno andando le cose per Alfa Romeo.  Il numero uno del gruppo italo americano ha parlato in conference call agli analisti, rivelando tutta la sua soddisfazione. Le vendite di Alfa Romeo Giulia, sempre secondo il Ceo di FCA stanno andando oltre le più rosee aspettative. Infatti con le vendite di settembre si è già raggiunto l’obiettivo prefissato per il 2016. Questo significa che tutte le auto che verranno immatricolate da ottobre in poi saranno un di più rispetto a quelle che erano le stime iniziali fatte dai dirigenti di Fiat Chrysler.

Sergio Marchionne è soddisfatto di come procedono le cose per il Biscione

Sergio Marchionne assicura anche che lui e i suoi collaboratori lavorano notte e giorno al fine di portare presto la nuova berlina di segmento ‘D’ in tutti i principali mercati del mondo. Solo allora si potrà fare un bilancio definitivo di come questa berlina è stata accolta. Questo veicolo comunque sta ricevendo ottime recensioni da parte degli addetti ai lavori, come dimostrano anche i numerosi premi e riconoscimenti che sono arrivati nei suoi confronti dal mondo dei motori, anche negli ultimi giorni.

Oltre all’ormai imminente esordio negli Stati Uniti, Sergio Marchionne parla anche dell’importante debutto di Alfa Romeo Giulia in Cina. La berlina arriverà in quell’importante mercato entro il primo o al massimo il secondo trimestre del prossimo anno. Si tratta di un paese chiave per il successo commerciale del Biscione che punta entro la fine del 2018 alle 400 mila immatricolazioni annue, così come più volte dichiarato dal Ceo di Fiat Chrysler.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: un esemplare consegnato anche a BpC

Sergio Marchionne Fiat Chrysler
Il Ceo di Fiat Chrysler Sergio Marchionne

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio e Jeep Compass: cresce l’attesa nel mondo per i 2 Suv

Il calo degli ordini di ottobre non spaventa

Sergio Marchionne si è detto dunque “estremamente soddisfatto” di come stanno andando le cose per Alfa Romeo Giulia nel mondo, il suo percorso infatti e’ in linea e oltre le attese’. Queste dichiarazioni probabilmente servono anche a tranquillizzare l’ambiente che nelle ultime ore sta discutendo sul calo della produzione che ha colpito Alfa Romeo Giulia a Cassino in seguito agli ordini di ottobre in calo rispetto a quanto avvenuto nei mesi precedenti. Evidentemente, così come rivela Sergio Marchionne si tratta di un calo fisiologico e non c’è nulla di cui preoccuparsi.

  • 💪💪💪💪💪💪💪💪✌✌✌✌✌✌✌

  • Intanto a cassino sta rallentando la produzione da 240 a 160/180 vetture giornaliere

    • Quindi che significa questo?
      Cosa vorrebbe insinuare?no perché se lei sa qualcosa che non siano solo delle indiscrezioni di un misero blog allora ci illumini altrimenti taccia.

    • Informati, sono fonti interne dello stabilimento fca di Cassino plant, Giulia rallenta la produzione è ci sarà anche qualche giorno di stop… Girano anche i primi articoli su internet.

      • umberto

        bisognerebbe sempre avere la certezza delle informazioni prima di trarre delle conclusioni, purtroppo invece vi è troppa gente che crede a qualunque cretinata venga scritta, quindi se vi è un rallentamento della produzione può dipendere da tanti fattori, ma è un se….. le fonti interne, soprattutto se arrivano dalla fiom, valgono meno di nulla!…. il tempo dirà come stanno realmente le cose, quello che è certo è che prima di credere a qualsiasi favola (rallentamenti, licenziamenti, cassa integrazione ecc. ecc.) bisognerebbe capire effettivamente la situazione!…. in rete poi le stupidate viaggiano più veloci della luce…. quindi!

        • francesco

          Tutto fumo negli occhi… Attualmente non esiste nessun interinale dipendente FCA ,tutti a tempo indeterminato poi se parliamo di indotto allora si ci sono , un licenziato c’è stato nelle settimane scorse… motivo ? Beccato a fare foto del SUV e le passava a qualche pagina….( Vedi giorni scorsi è apparso un faro della 949 senza bardatura) tutto il testo è solo fuffa !!!!

      • The Man From Another Place

        Attribuendo a “fonti interne” non meglio specificate le notizie, si può scrivere qualsiasi cazzata facendola passare per qualcosa di “credibile”.
        Lo dico sempre: mai smettere di usare il cervello, nel valutare la reale attendibilità di una notizia…

      • Mons

        A breve ricomincia la cassa integrazione (pagata dall’INPS)?

    • “Rallentamento produzione giulia, ma il Biscione è pronto a mordere” lo trovi in rete

    • Li abbiamo letti gli articoli su internet quindi cosa vogliono dire?
      Fonti interne?😂
      È come ha spiegato questo calo il tizio interno sentiamo.

    • Ci sono meno ordini rispetto a quelli previsti… E che alcuni ragazzi assunti con il contratto interinale sono stati mandati a casa

    • Quando volete fare dell’informazione fatelo con dei numeri supportati da una spiegazione plausibile,altrimenti potreste aver riportato delle notizie date da uno che probabilmente potrebbe anche lavare i cessi a cassino.
      Sai che fra 1 mese c’è il lancio di una nuova vettura a cassino? Sai che le due auto viaggiano sulla stessa linea? Sai che se devono riempire le concessionarie con lo stelvio la produzione della Giulia deve per forza calare?voi non sapete niente di come funziona una fabbrica di automobili,parlate solo per sentito dire.
      mha’!

    • Sullo Stelvio dice che stanno lavorando non stop e che sperano molto su questa nuova auto ancora più della Giulia…

    • Quindi secondo te stanno lavorando sullo stelvio perché la Giulia non si vende giusto?
      Sai cos’è la matematica?sai fare 2+2 o devo spiegartelo con un disegnino?quello che racconta questo blog non ha nessun riscontro fattibile.
      Allora provo a spiegartelo.
      Produzione massima dello stabilimento a pieno regime sono 240 vetture al giorno GIUSTO.. se io devo fare lo stelvio sulla stessa linea che massimo riesce a fare 240 vetture come faccio a fare lo stelvio?????????????????????????????
      Devo per forza Diminuire la produzione della Giulia che per altro ha già superato il targhet atteso da Fca annuale e produco lo stelvio.
      È CHIARO ADESSO?
      O CONTINUIAMO A CREDERE AL LAVA CESSI?

      • Francesco Tarquinio

        a Cassino faranno 5 linee di montaggio 1 su Giulia e’ attiva l’ altra fanno la Giulietta attuale e ci faranno la t.p. dal 2018/19, con lo Stelvio sono 3 Linee di montaggio stai dicendo cazzate!!

    • Sicuramente il tuo discorso è giusto, ma allora perché hanno licenziato alcuni ragazzi assunti con contratto interinale?

    • Trovami un comunicato ufficiale del sindacato di cassino che afferma questo!
      In piena salita produttiva non si sognerebbero mai di licenziare qualcuno specie dopo averlo formato.
      La produzione resterà sempre a 240 auto al giorno solo suddivisa per modello,180Giulia 60 Stelvio quindi la fabbrica lavorerà sempre a pieno regime,non vedo come possano farlo licenziando alcuni addetti linea,per fare quei numeri devono per forza di cose lavorate come da impostato produttivo.
      In questo momento Marchionne non si sognerebbe mai e poi mai di licenziare qualcuno,specie con il referendum in vista FIDATI.

    • Ok capito tutto chiaro… Grazie per le info

    • Dopo un investimento di 5 miliardi di euro da parte di Fca,che probabilmente al 2020 arriverà a 7 miliardi di euro,siete già capaci di trarre conclusioni sui dati di vendite,su gli ordini etc etc.
      È IMPOSSIBILE…
      È impossibile dire che la Giulia oggi sia un flop.
      1) perché la Giulia non è che il primo modello del pianale Giorgio.
      2) che i numeri dichiarati da Fca sono ben chiari,e cioè produrre 400 mila auto su otto modelli della stessa piattaforma entro il 2020.
      3) la vendita di questi arriverà a toccare 100 paesi compresa Cina e stati uniti.
      Oggi vende solo in Italia,i primi modelli sono arrivati ieri in usa.
      Quindi come fate a trarre conclusioni.
      Il vero progetto non è la Giulia in se per se ma il pianale,perché non importa quanto venderà un singolo modello,ma il numero lo faranno le auto prodotte sul pianale Giorgio che siano esse giulia stelvio o chi che sia.

    • Onestamente quello che non capisco è perché mai in rete mettono in giro notizie non veriterie… Anche sui blog Alfa Romeo… Mah

    • Enrico Landino
      Non sono non veritiere,sono parziali,omesse o di fonte non attendibile,che è diverso.
      E comunque fanno solo un pessimo lavoro,al solo scopo di avere qualche like,creano disinformazione e tensioni inutili che fanno male a qualsiasi tipo di prodotto loro si riferiscano.

    • Ma mica possono farlo? Solo in italia succedono certe cose… Ma il bello che c’è gente che ci crede poi a queste notizie e condividono, ne parlano ecc ecc

    • Mai fatte 240 vetture al giorno,sempre meno fin dal lanciodi Giulia, non hanno licenziato nessuno perché nessuno è stato assunto con contratto interinale e la capacità produttiva delle nuove linee di montaggio è di circa 450/460 vetture turno!

    • Tutto chiaro ragazzi, il quadro adesso è più reale

  • don vito

    Senza panico ragazzi le vendite di Giulia volano….non so chi scrive queste stupidagini….credetemi…Giulia vola…

  • The Man From Another Place

    Peccato che il Kontz mi abbia bannato. Mi sarebbe piaciuto leggere la scia di bile lasciata dalla sua tastiera!

    • Paolo Guidi

      È un povero pirla ha bannato anche me Umberto e altri quando non si vuole ragionare come ha fatto lui buttando tutto sul personale e l’offesa poi è chiaro che gli si risponde a tono , ha fatto la sua scelta .

  • Mons

    Detto da uno che ha dato l’ok per la produzione della Dodge Dart e della Chrysler 200…

  • Solo della Giulia le altre già sono in calo….Spero che la Giulia porti avanti la barracca…. e spero si decida di mettere nel mercato gli altri modelli

    • Paolos2504

      Oggi, 26/10/2016, ho ordinato Giulia Veloce, quando il computer ha sputato: “Termine di consegna 17/03/2017” ho detto: M..chia !!! ed avevo ingenuamente pensato che fosse perchè gli ordini abbondano non che la forza lavoro fosse falcidiata da cassa integrazione e/o licenziamenti.