Jeep: allo studio due novità eclatanti per allargare la gamma

Jeep
Jeep

Nei giorni scorsi vi avevamo raccontato di come Jeep stesse prendendo in considerazione l’idea di allargare la sua gamma con un crossover piccolo che si andrebbe a collocare nella gamma del brand di Fiat Chrysler subito prima alla Renegade. Oggi invece vi riportiamo un’altra notizia riguardante la casa automobilistica americana la quale starebbe pensando di allargare la propria famiglia di Suv non solo con un Crossover di piccola taglia ma anche con un veicolo di grandi dimensioni che andrebbe ad inserirsi nel gradino più alto della gamma al di sopra di Grande Cherokee.

Due nuove Jeep nel futuro del brand di Fiat Chrysler

Mike Manley, numero uno di Jeep, ha infatti accennato voglia sfruttare il momento favorevole che i Suv e i Crososver stanno vivendo nel mondo dei motori allargando ulteriormente l’offerta sul mercato per quanto concerne i prossimi anni. Del resto l’ascesa di Jeep nel firmamento automobilistico mondiale negli ultimi anni è stata davvero inarrestabile e dunque si spera che questa possa continuare anche grazie ad alcune novità importanti come ad esempio la nuova Jeep Compass che prende il posto del vecchio modello e anche della Patriot arrivano sul mercato nei primi mesi del 2017.

Come riporta AutoExpress,  Mike Manley ha ammesso che nella casa americana si sta prendendo seriamente in considerazione l’ipotesi di lanciare sul mercato nei prossimi annni un modello di fascia bassa, pensato soprattutto per fare bene in mercati emergenti come il Brasile o l’India, dove da poco Jeep è diventata protagonista con il lancio di alcuni modelli. Si tratterebbe dunque di un piccolo Crossover il quale viene definito come probabile e potenziale rivale di Nissan Juke, di Suzuki Jimny e di altri modelli dalle ridotte dimensioni. Non sappiamo però ancora se la piattaforma che verrà utilizzata sarà la stessa di Renegade e Fiat 500X oppure un’altra.

Da questo punto di vista infatti permangono ancora molti dubbi e il Ceo di Jeep non si sbilancia per il momento. Manley parlando con altri giornalisti nei giorni scorsi ha pure avanzato l’ipotesi che presto la gamma di Jeep si potrebbe arricchire anche di modelli a propulsione ibrida e persino un veicolo totalmente elettrico. Ovviamente si tratta di ipotesi che riguardano il futuro e non sono dunque un qualcosa di imminente. Questo potrebbe infatti arrivare non prima del 2025.

Il Grand Cherokee non sarebbe più il top di gamma

Durante il Salone auto di Parigi, Mike Manley ha pure spiegato ad alcuni giornalisti che nelle intenzioni del brand automobilistico di Fiat Chrysler vi sarebbe anche l’intenzione di espandersi verso l’alto. Questo avverrebbe con l’arrivo di un un suv full size da posizionare sopra al Grand Cherokee. Questo avverrebbe per fornire la gamma di Jeep di un esemplare che finirebbe per fare concorrenza ai Suv di fascia più elevata, quelli che per intendere vengono oggi proposti sul mercato con prezzi tra i 120 e i 14 mila dollari, tra cui i modelli di Range Rover. 

Chrysler orders recall of 2.7 million vehicles

Leggi anche: Alfa Romeo: a settembre in Germania +130,5% nelle vendite

Il 2018 l’anno giusto per il Super Suv che potrebbe chiamarsi Grand Wagoneer

Queste novità comunque non dovrebbero avvenire prima del 2018: quell’anno tra l’altro anche il Grand Cherokee dovrebbe dare il suo addio, almeno per quello che riguarda la versione attualmente sul mercato. Questa sarà sostituita da un mezzo più leggero e moderno con una architettura che deriverebbe da auto quali Alfa Romeo Giulia, Maserati Levante e Ghibli.

I nuovo Super Suv che si collocherà al di sopra del nuovo Grande Cherokee potrebbe utilizzare il nome di Grand Wagoneer, un nome che Jeep vorrebbe rispolverare dopo molto tempo. Tra l’altro si vocifera anche che il prototipo di questo veicolo sarebbe già stato mostrato negli Usa tempo fa in una convention di concessionari Usa del marchio Jeep. Il riscontro sarebbe stato veramente altissimo per questo modello piaciuto sin da subito agli addetti ai lavori americani.