Fiat vende Magneti Marelli a Samsung? La trattativa è aperta

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Samsung Electronics Co. è in trattative avanzate per comprare  in tutto o in parte la storica azienda italiana Magneti Marelli da Fiat Chrysler Automobiles, così come rivelano fonti vicine al colosso dell’hi-tech. Samsung è particolarmente interessata alle tecnologie di Magneti Marelli, soprattutto per quello che concerne illuminazione intrattenimento in auto e telematica. La multinazionale sudcoreana dunque potrebbe prendere in considerazione l’acquisizione di tutta la società, così come rivela un importante dirigente,  che ha chiesto di rimanere anonimo visto che le trattative sono ancora in una fase molto delicata.  L’affare potrebbe valere più di $ 3 miliardi, con l’obiettivo di chiudere quest’anno. Si tratterebbe di una delle più grandi acquisizioni che Samsung ha fatto al di fuori dei propri confini nazionali.

Ecco cosa potrebbe spingere Samsung a questo accordo con Fiat

Il Vice Presidente di Samsung  Lee Jae Yong, 48 anni, sta rimodellando la più grande società della Corea del Sud assumendo maggiori responsabilità nelle scelte, che un tempo venivano effettuate da suo padre. Ha venduto beni e ridotto la portata del conglomerato, cercando di riprendersi da una flessione nel settore degli smartphone. Una mossa come questa, che lancerebbe samsung nel settore dei componenti automobilistici servirebbe a diminuire la dipendenza di Samsung dall’ elettronica di consumo. Lee, che in passato ha fatto parte come azionista di Fiat Chrysler Exor SpA dal 2012, avrebbe anche voluto che la sua azienda potesse beneficiare al pari di Apple Google etc del crescente interesse del settore delle automobili nei confronti della tecnologia, con l’obiettivo di implementare la propria tecnologia in nuovi settori come le automobili che mano mano che si va avanti diventano sempre più avanzate. Samsung Electronics ha avuto più di $ 70 miliardi di liquidità e titoli negoziabili al 31 marzo, secondo i dati compilati da Bloomberg.

Per il momento da Fiat Chrysler e Samsung nessun commento

Oltre alla leadership globale negli smartphone, Samsung è il più grande produttore al mondo di chip di memoria e televisori. Samsung non ha voluto commentare queste indiscrezioni. Un portavoce di Fiat Chrysler non ha fatto commenti. Fiat Chrysler è salito in Borsa questa mattina quando si è sparsa questa notizia. La prima casa automobilistica italiana cerca di trovare un importante accordo con Google su veicoli senza conducente, l’azienda inoltre è in trattative con le altre società tecnologiche. E’ stato lo stesso Amministratore Delegato Sergio Marchionne  in una conference call sui risultati del suo gruppo nel secondo trimestre  a rivelare questa novità.

 Le strategie di Marchionne e di Samsung

Dopo aver  tentato in tutti i modi di arrivare ad una fusione con General Motors Co.,  Sergio Marchionne ha fatto detto che eliminare il debito del suo gruppo è la sua massima priorità prima che lasci la carica nella primavera del 2019. Il raggiungimento dell’obiettivo avrebbe messo Fiat Chrysler in una posizione migliore per trovare un partner. Marchionne sostiene che in futuro per poter dominare il settore occorre avere una struttura di grandi dimensioni e inoltre c’è bisogno  di consolidare per finanziare gli investimenti in nuove tecnologie.

Nel mese di dicembre, Samsung Electronics ha creato un team di lavoro su componenti automobilistici, intrattenimento in auto e guida autonoma. Il mese scorso, l’unità di Shanghai  di Samsung ha acquistato per  3 miliardi di yuan (451 milioni $) l’azienda cinese BYD Co. per entrare nelle vendite di auto elettriche.Nel 2009, Magneti Marelli e Samsung  hanno collaborato per sviluppare prodotti di visualizzazione per l’intrattenimento, l’informazione e la navigazione. Samsung, che sta espandendo le vendite globali dei suoi display che utilizzano diodi emettitori di luce organici e soluzioni di illuminazione, potrebbe offrire nuove fonti di luce e cruscotti pieghevoli alle automobili di lusso per garantire un design ancora migliore.

Magneti ha anni di esperienza nei sistemi di navigazione satellitare, di connettività, infotainment e telematica, che offrono la connettività con dispositivi elettronici esterni.dispositivi telematici consentono l’accesso a bordo dei veicoli a servizi specifici, comprese le assicurazioni, i parcheggi e la sicurezza anti-furto.Un eventuale vendita di Magneti Marelli aiuterebbe Marchionne in quello che gli analisti vedono come il piano più impegnativo della sua strategia quinquennale,  cioè riuscire a ridurre drasticamente  dell’indebitamento netto industriale di Fiat Chrysler Automobiles.

 

 

  • Italia in svendita a saldi

  • Luca

  • Stefano Casaburi

  • Wieder eine Traditionsfirma verscherbelte! Der S.M. Kostet Nerven!

  • Francesco Tarquinio

    balla giornalistica!!

  • Se fosse vero ce scritto solo fanali ed elettronica

  • Bravo Elkann la giulia ficcatela su per il culo. Un giorno la fiat la ricostruiremo noi!

    • E faremo Vere Auto, no ste 500L che sembrano auto per platinet. 😠

  • ILKönz

    Ecco i primi pezzi che se ne vanno agli asiatici, come volevasi dimostrare.
    Magneti Marelli fino a pochi mesi fa era considerata “intoccabile” su parola dello stesso merdonne, ma si sa che la sua parola vale meno del due di briscola, soprattutto se sente odore di azioni che possono salire di valore. Ma non era lui il grande ripianatore di debiti, il grande salvatore che non aveva bisogno di svendere nulla?
    Ora voglio vedere tra i suoi tifosi quanti ancora hanno il coraggio di difenderlo.

    • Des Troyer

      Sei goloso di miglio eh? Bene, continua a beccare

  • umberto

    ammesso che sia vero, perché di frottole se ne leggono tante, non capisco i commenti negativi senza sapere cosa verrà fatto e quali ricadute potrebbe avere ….. ma il commento più bello è dello sciacquino dei tedeschi che fa il moralizzatore, un venduto che vuole fare il paladino quando ha scritto chiaramente che a lui dei lavoratori non glie ne frega nulla ed è il primo a difendere i porci inquinatori, inquisiti e a breve alleggeriti con delle belle richieste di risarcimento…..

  • 🙁

  • Fippo

    Queste sono solo indiscrezioni giornalistiche, nulla è per certo, come qualche mese fa dissero che FCA sarebbe stata comprata dai cinesi di Guangzhou Automobile. Qui si parla di trattativa, e per di più molto allettante, poiché avviene con un colosso dell’elettronica come Samsung. Marchionne non è uno sprovveduto, e sa benissimo che vendere ora Magneti Marelli, sarebbe una follia, specialmente considerando che MM, produce centraline, motori e batterie per l’ibrido, produce e studia sensori ADAS (guida autonoma), lightning d’avanguardia, ecc…..insomma tutti aggeggi tecnologici che saranno obbligatori e strategici per i prossimi 5-10 anni. Che senso avrebbe vendere, dopo tutta la fatica che sta facendo proprio sulle alleanze in vista della Guida Autonoma. Poi leggere su alcuni giornali che MM non è strategica per il gruppo, ed è meglio venderla per ridurre il debito, mi fa proprio ridere ed arrabbiare allo stesso tempo, ma d’altronde sono economisti……Fossi in Sergio, proporrei a SAM di acquistare una quota di FCA, piuttosto che MM, con in più la costituzione di una grossa alleanza con scambio di tecnologia, in vista proprio dell’Autonomous Drive, ve lo immaginate lo scombussolamento che darebbe luogo un’alleanza simile. Sam leader nell’elettronica con conoscenze vaste, che fornisce batterie, sistemi ADAS, schermi, infotainment di bordo, addirittura anche il suo sistema operativo Tizen a FCA, cosa che farebbe impallidire/preoccupare la stessa Google, dalla quale S.M. ha già strappato un accordo….Ben venga un accordo con acquisizione di quote azionarie, ma cessione pura sarebbe ora come ora anti-strategico. Io personalmente MM non la cederei tanto facilmente a meno di non strappare una cifra o un accordo più grande, e per di più non la smembrerei, vendendo il settore lightning e info, in quanto avrebbe come unico effetto di diminuire il valore dell’azienda, nonché le competenze e know-how.

    P.s. queste sono solo mie supposizioni

    • ILKönz

      Sai qual è la cosa più triste di tutte queste tue supposizioni? Che probabilmente tu ne sai più del maglionne, ma davvero.
      A lui non frega niente se non far schizzare verso l’alto le sue azioni del cavolo e farsi bello poi a fine mandato come grande stratega che ha ripianato i debiti di FCA.
      Soltanto che a vendere questo e quell’altro per far quadrare il bilancio son bravi tutti eh…prima Ferrari in borsa ed ora MM ai coreani.
      Il bello è che i sindacati non dicono una mezza parola a riguardo, ma tanto sono gli stessi che si sono messi a pecora al referendum di Mirafiori, quindi di che ci stupiamo…