Higuain-Juve a 90 milioni. Gli operai Fiat chiedono l'aumento

,

Fiat: gli operai chiedono aumenti, colpa di Higuain

Nelle scorse ore ha fatto molto rumore l’ufficializzazione del passaggio di Gonzalo Higuain dal Napoli alla Juventus. Il centravanti è stato acquistato alla ‘modica’ cifra di 94 milioni di euro. La vicenda ha creato molte polemiche da parte della stessa tifoseria juventina che ritiene esagerato il prezzo pagato dalla propria società per garantire lo sbarco a Torino del calciatore argentino. Per non parlare della tifoseria napoletana che ovviamente ha considerato questa cessione un vero e proprio smacco da parte del calciatore ma anche dalla società bianconera.  Nella diatriba oggi intervengono anche gli operai dello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Pomigliano d’Arco che, attraverso il  portavoce Gerardo Giannone, fanno sentire le loro rimostranze nei confronti della famiglia Agnelli che sono i propri datori di lavoro, ma anche gli artefici di questo acquisto clamoroso da parte della Juventus, una cessione che ha scosso il mondo del calcio italiano.

Gli operai Fiat vogliono 150 euro in busta paga di aumento

Nel corso di un’intervista rilasciata a ‘Il fattovesuviano’ Giannone rivendica l’importanza strategica che hanno gli operai dello stabilimento di Pomigliano D’arco e anche degli altri sparsi per l’Italia nei confronti del gruppo Fca.  Il portavoce degli operai afferma che lui e i suoi colleghi fruttano all’azienda della famiglia Agnelli molto più di Higuain e dunque sarebbe giusto che per loro arrivi un aumento in busta paga, visto e considerato che i soldi per il calcio ci sono e dunque ci dovrebbero essere anche per i dipendenti del gruppo. Secondo Giannone la società bianconera fattura circa 360 milioni all’anno  e paga circa 256 milioni l’anno di stipendi ai propri tesserati. Fiat Chrysler Automobiles, invece,  ha un fatturato che si aggira intorno agli 8 miliardi  di euro l’anno, e  dunque 150 euro di aumento per 67 mila operai sparsi nei vari stabilimenti Fca del nostro paese vorrebbe dire appena 120 milioni di euro l’anno in più. 

Si chiede un investimento simile a quello effettuato per Higuain

Insomma gli operai dello stabilimento campano di Fiat Chrysler Automobiles chiedono all’azienda un investimento simile a quello fatto dalla Juventus per comprare Higuain, tra stipendio e esborso finanziario per strapparlo al Napoli di De Laurentis. In questa maniera con un aumento di 150 euro per ogni dipendente, il benessere degli operai aumenterebbe di gran lunga e questo finirebbe per portare benefici alla stessa azienda, in quanto è ormai provato che più i dipendenti stanno meglio più sono produttivi. Insomma un discorso che non fa una grinza, vedremo se da questo orecchio i dirigenti di Fiat Chrysler Automobiles ci sentiranno o rimarranno sordi come molti si immaginano.

Lascia un commento

Loading…