Alfa Romeo Giulia e Maserati Levante: Marchionne soddisfatto

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

L’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, nel corso della conference call a commento dei conti ha voluto parlare anche dei due modelli da poco sbarcati sul mercato: Alfa Romeo Giulia e Maserati Levante, confermando che il loro esordio sul mercato sta andando molto bene e dunque queste due nuove automobili, a quanto pare, permetteranno di sostenere i margini. Insomma anche il numero uno del gruppo italo americano conferma quanto viene detto da più parti e cioè che i due nuovi veicoli stanno avendo un impatto assai positivo sul mercato nelle rispettive categorie di appartenenza. Ricordiamo che questi due veicoli, secondo i piani dei dirigenti di Fiat Chrysler Automobiles, dovrebbero avere un ruolo molto importante nel rilancio dei due brand automobilistici italiani.

Alfa Romeo Giulia e Maserati Levante automobili della svolta per i due brand italiani?

Alfa Romeo Giulia e Maserati Levante infatti rappresentano le classiche automobili della svolta con le quali le celebre case automobilistiche del Biscione e del Tridente si preparano a tornare protagoniste nel mondo dei motori dopo anni non di certo eccezionali. In particolare Sergio Marchionne conferma che l’arrivo sul mercato del primo Suv nella storia della casa di Modena dovrebbe fare molto bene a quest’ultima nel secondo semestre del 2016. Nei prossimi mesi sapremo se le previsioni dell’amministratore delegato di Fca saranno rispettate o meno, nel frattempo in tanti tra gli appassionati e gli addetti ai lavori aspettano con trepidazione i dati ufficiali delle vendite in Europa nel mese di luglio, dati che dovrebbero uscire i primissimi giorni del prossimo mese.

alfa romeo giulia
Alfa Romeo Giulia

Per il resto sempre ieri Sergio Marchionne ha espresso tutta la sua fiducia sulla possibilità che il gruppo Fiat Chrysler Automobiles rispetti i trget previsti dal piano sino al 2018. Ce’è stato spazio anche per parlare di guida autonoma, il Ceo di Fca ha dichiarato che il suo gruppo punta a nuovi accordi dopo quelli con Google, confermando che da questo punto di vista bisogna essere aperti a 360 gradi e tenere in considerazione la possibilità di accordi di vario genere con varie realtà. Ricordiamo che ieri Marchionne ha rivelato che gli utili di Fca sono in aumento e il debito progressivamente scende, tutte cose molto positive che fanno ben sperare per il futuro. Vedremo dunque presto quali saranno le altre novità che presto riguarderanno il gruppo presieduto da John Elkann.