in

FCA e BlaBlaCar insieme per la Giornata internazionale delle persone con disabilità

Fiat Chrysler Automobiles e BlaBlaCar conducono un test particolare su alcuni passeggeri

FCA Autonomy

Anche quest’anno FCA Autonomy partecipa alla Giornata internazionale delle persone disabili con un progetto realizzato assieme a BlaBlaCar. Questo vede la registrazione dei passeggeri quando scoprono che al volante dell’auto condivisa c’è una persona disabile.

Sul sito di BlaBlaCar gli utenti hanno trovato un annuncio di due persone, Antonio e Giulia, che offrivano un passaggio con le proprie auto. Tuttavia, l’annuncio non riportava se si trattava di persone disabili o meno.

FCA Autonomy
FCA Autonomy mette a disposizione diversi veicoli ideati appositamente per le persone disabili

FCA Autonomy: il gruppo collabora con BlaBlaCar in un progetto dedicato ai disabili

Soltanto una volta saliti a bordo delle Fiat 500 e Tipo, i passeggeri hanno scoperto che si trattavano di persone con disabilità. Durante il viaggio, i passeggeri hanno avuto la possibilità di conoscere meglio Antonio e Giulia ma soprattutto hanno imparato che la disabilità diversifica le persone come fa esattamente il carattere, la personalità e così via.

Questo ha dimostrato che sia Antonio che Giulia hanno l’obiettivo di vivere una vita normale proprio come tutti. Antonio è un 42enne bolognese insegnante di educazione fisica e sostegno alle scuole medie che non ha smesso mai di praticare sport neanche dopo il suo incidente. Giulia, invece, è una 27enne aretina già testimonial del programma FCA Autonomy e tennista professionista di wheelchair tennis.

FCA Autonomy

Con il suo programma Autonomy, Fiat Chrysler Automobiles ha l’impegno da oltre 20 anni di essere vicino alle tematiche legate alla mobilità delle persone disabili. Autonomy mette a disposizione diversi servizi, iniziative e Centri di Mobilità, diventando così uno strumento in più per vivere la vita nel modo più normale possibile.

Il programma di FCA permette ai disabili con limitazioni motorie, sensoriali o intellettive di muoversi in totale autonomia e libertà con le auto e i veicoli commerciali dei vari brand del gruppo automobilistico italo-americano. Inoltre, FCA Autonomy supporta pienamente il disabile nell’ottenimento della patente speciale attraverso l’attività dei Centri di Mobilità disposti in tutta Italia.

All’interno di quest’ultimi è possibile testare le proprie capacità motorie residue grazie a speciali simulatori, oltre a prendere confidenza con le auto modificate e a ricevere informazioni utili per la guida il trasporto.