in

Ferrari Monza SP1: un progetto immagina la versione drag race

Ecco come potrebbe essere la versione da corsa della monoposto della serie Icona

Ferrari Monza SP1 drag race

Le recenti Ferrari Monza SP1 e Monza SP2 hanno permesso al cavallino rampante di creare una nuova serie di supercar chiamata Icona. Le prime due vetture della gamma si ispirano alle barchette degli anni ‘50 come la 750 Monza e la 860 Monza.

Nonostante siano arrivate sul mercato da pochissimo tempo, sono stati già pubblicati su internet alcuni progetti digitali davvero interessanti. Un esempio è la Ferrari Monza SP1 che vi proponiamo in questo articolo.

Ferrari Monza SP1 drag race
Ferrari Monza SP1, ecco il progetto realizzato da Gurdeep Panesar

Ferrari Monza SP1: anche per la nuova vettura della serie Icona arriva il primo concept

Il concept si propone come una vettura progettata per le drag race. Questo perché abbiamo dei cerchi più piccoli e degli pneumatici sottili nella parte anteriore e più spessi sul retro che hanno l’obiettivo di scaricare sull’asfalto gli 810 CV di potenza erogati dal motore V12 (lo stesso della 812 Superfast).

L’artista digitale dietro a questa speciale Ferrari Monza SP1 si chiama Gurdeep Panesar. Si tratta di un ex designer di Jaguar Land Rover. Nelle ultime settimane, sempre più acquirenti delle due Ferrari Monza stanno ricevendo il proprio esemplare (Maranello ne ha costruiti appena 499).

Come detto qualche riga fa, sotto il cofano della Ferrari Monza SP1 (e della Monza SP2) troviamo un motore V12 da 810 CV di potenza a 8500 giri/min. Si tratta del propulsore più potente offerto dal cavallino rampante. Esso consente al veicolo di scattare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e da 0 a 200 km/h in 7,9 secondi mentre la velocità massima raggiunta supera i 300 km/h.

Ferrari Monza SP1 drag race