in

Villeneuve: Vettel e Leclerc sono entrambi responsabili

Secondo Villeneuve sia Vettel che Leclerc sono responsabili di quanto avvenuto in pista ad Interlagos

Vettel e Leclerc
Vettel e Leclerc

Entrambi i piloti della Ferrari sono da biasimare per l’incidente di Interlagos secondo il campione del mondo di Formula 1 del 1997 Jacques Villeneuve, che sostiene che la coppia stava provando a battersi l’un l’altro durante una gara elettrizzante a San Paolo. È stato un momento determinante nella guerra tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc la loro collisione al 66 ° giro mentre correvano rispettivamente in quarta e quinta posizione. Il ben noto scontro si è concluso con entrambe le Ferrari parcheggiate sul lato della pista di Interlagos. Un’altra imbarazzante figura per il team di Maranello in un pomeriggio in cui almeno un podio era sicuramente possibile.

Dopo aver analizzato l’incidente, Villeneuve ha detto a Sky Italia: “Vettel e Leclerc sono autorizzati a combattere tra loro, ma non dovrebbero abusare di questa libertà. Secondo me, sono entrambi da incolpare. Leclerc era troppo aggressivo e Vettel non avrebbe dovuto chiudere immediatamente la porta quando veniva sorpassato dal suo compagno di squadra. Entrambi hanno fatto un errore. “Non era necessario, poiché stavano lottando per il terzo posto al massimo. Penso che volessero solo mostrare a tutti che sono i migliori ”, ha insistito Villeneuve. Sulla scia dell’incidente, il capo della Ferrari Mattia Binotto ha detto dei suoi piloti: “Mi dispiace per la squadra. Penso che i piloti debbano sentirsi dispiaciuti per la squadra perché, alla fine, erano liberi di combattere ”.

“Alla fine, entrambi hanno almeno una piccola percentuale di responsabilità”, ha aggiunto Binotto, inavvertitamente, facendo eco ai sentimenti di Villeneuve. Nel frattempo, il Corriere della Sera riferisce che Binotto ha incontrato martedì a Maranello l’amministratore delegato della Ferrari Louis Camilleri, dove hanno discusso potenziali sanzioni per incidenti ricorrenti, tra cui multe al pilota e altre “misure disciplinari”. L’ex pilota della Ferrari, Rubens Barrichello, domenica scorsa ad Interlagos, ha dichiarato al quotidiano Bild: “È stato un malinteso tra i due piloti e una triste giornata per la Ferrari”. Per quanto riguarda il 2020, il commentatore di Sky Deutschland Sascha Roos ha un suggerimento: “La Ferrari dovrebbe fissare una scadenza. Ad esempio, dopo le prime quattro gare della stagione, dovrebbe essere presa la decisione su un pilota numero uno ”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento