in

Auto elettriche: ideata una nuova batteria con supporto alla ricarica ultrarapida

Una sottile lamina di nichel fra gli strati dell’elettrodo permette di preservare le batterie

Penn State University nuova batteria ricarica ultrarapida

Una nuova tecnologia di ricarica ultrarapida è stata sviluppata dai ricercatori della Penn State University (in Pennsylvania) che permetterebbe alle auto elettriche di ricaricarsi in modo velocissimo.

Grazie a questa nuova tecnologia, i possessori di una vettura full electric potrebbero ottenere fra i 320 e i 480 km di autonomia in soli 10 minuti di ricarica. Secondo gli ideatori, non si tratta di un qualcosa di nuovo ma soltanto di una variazione sul tema applicabile su scala industriale.

Auto elettriche svalutazione
Auto elettriche, sviluppata una nuova tecnologia di ricarica ultrarapida che non danneggia le batterie

Auto elettriche: fino a 480 km di autonomia con una ricarica di 10 minuti

Considerando che le batterie agli ioni di litio si degradano nel momento in cui vengono sottoposte a ricariche rapide a temperatura ambientale, per via della formazione di placche di litio metallico sull’anodo che causano malfunzionamenti e limitano la capacità, i ricercatori della Penn State University hanno risolto il problema in maniera molto semplice inserendo una sottile lamina di nichel spessa appena un micron fra gli strati dell’elettrodo.

Questa permette di trasferire la carica in modo uniforme alla batteria e di portarla fino ai 60° in meno di 30 secondi. Per permettere una velocità di ricarica così rapida e allo stesso tempo garantire una certa durata, il calore gioca un ruolo molto importante.

Auto elettriche licenziamenti

La tecnologia riscalda le nuove batterie a una temperatura di 60° C per 10 minuti e successivamente le raffredda rapidamente fino a farle tornare alla temperatura ambientale. Ciò permette alle batterie agli ioni di litio, progettate dagli studiosi della Penn State University, di caricarsi in modo molto più rapido rispetto a quelle tradizionali.

Gli inventori fanno notare che tutte le auto elettriche presenti in commercio dispongono già di un sistema di raffreddamento che però non viene utilizzato durante la fase antecedente alla ricarica.

Infine, i ricercatori della Penn State affermano che le nuove batterie sarebbero in grado di offrire fino a 2500 cicli di ricarica che equivalgono a circa 800.000 km di autonomia. Non ci resta che attendere i prossimi mesi per scoprire come si evolverà questa nuova tecnologia e se soprattutto verrà impiegata sulle prossime auto elettriche.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento